Blues Case Scenario<small></small>
Jazz Blues Black • Blues

Superdownhome Blues Case Scenario

2020 - Warner Music Italia - Vinile edizione limitata e numerata - Record Store Day 180Gr

12/06/2020 di Fabio Baietti

#Superdownhome#Jazz Blues Black#Blues

Il dito indice che solleva con garbo il braccio meccanico, l'attenzione massima nell'appoggiare la puntina sul bordo del vinile. L'attesa della prima nota, pochi istanti che si dilatano in un tempo dettato dalla propria passione. Un rito di pagana religiosità, atteso, moltiplicato all'infinito.
I Superdownhome squarciano tempi difficili con un'operazione di profonda devozione verso  la loro fonte di ispirazione e la sempre più folta schiera di loro fan. Stampa limitata e numerata, come primo ma non unico ingrediente di una pozione che profuma di Voodoo e bourbon. Henry Sauda e Beppe Facchetti hanno in tasca oscure foto di incroci pericolosi e istantanee di assolate strade polverose. Dopo Il primo tratto del loro cammino musicale, le mettono in fila sul tavolo, trasformate in dieci composizioni che suonano come un omogeneo, granitico inno di blues contaminato.

Un "best of" che, paradossalmente, suona totalmente "nuovo", canzoni remixate e rimasterizzate, in aggiunta le chicche di "Shake Your Money Maker" con "solo" di armonica (dell'ottimo Max Maccarinelli) e di "I'm broke" per la prima volta su supporto.

La presenza di Charlie Musselwhite impreziosisce  "I'm your Hoochie Coochie man" e "Taverner's boogie" mentre Popa Chubby lascia il segno in "Stop breaking down blues"
La pozione potrebbe già essere in mano al policromo sacerdote piumato ma i SD la impreziosiscono con altri due ingredienti, in primis, la meravigliosa copertina, opera di Ronnie Amighetti. Uno scatto che vale pagine di racconti o trattati sul blues, in cui, dentro e fuori la cornice, trovi la Storia di un' America laterale, ai margini delle luminarie, buia ma non lugubre. Una foto che potrebbe avere un solo titolo e i SD lo azzeccano in pieno. "Nella più blues delle ipotesi" che, aldilà di fiamminghe ispirazioni e slang rituale, mette il fiocco a questo splendido, inatteso regalo.
Lode a voi, Superdownhome

Track List

  • I`m Your Hoochie Coochie Man
  • Twenty-Four Days
  • I`m Broke
  • Taverner`s Boogie
  • Booze Bloodhound
  • Stop Breaking Down Blues
  • Booze Is My Self-Control Device
  • Can`t Sweep Away
  • Shake Your Money Maker
  • Long Time Blues

Articoli Collegati

Superdownhome

Get My Demons Straight

Recensione di Tiberio Snaidero

Superdownhome

Live Report del 26/01/2019

Recensione di Helga Franzetti

Superdownhome

Special 20/11/2018

Recensione di Gianni Zuretti