About Time<small></small>
Jazz Blues Black • Jazz • Fusion

Simon Oslender About Time

2020 - Leopard / IRD

23/05/2020 di Davide Formenti

#Simon Oslender#Jazz Blues Black#Jazz

Il 2020 pare non voler smettere di ricordarci quanto tempo ancora dovrà scorrere per ritornare alla normalità e chiudere con le cattive notizie. Fortunatamente il panorama musicale sembra annunciare invece un anno positivo partendo  dall’uscita di buoni dischi come questo  About Time, progetto d'esordio del tastierista tedesco Simon Oslender.

Non mancano, come spesso accade nei moderni ambiti di musica jazz, ospiti come il batterista Wolfgang Haffner, il sassofonista Bill Evans, il chitarrista Bruno Müller e Ricky Peterson al synth.

L’album si presenta già dal primo ascolto come uno di quei progetti che tengono compagnia in qualsiasi momento, concedendo all’ascoltatore un’ora di libertà attraversando un portale che catapulta chiunque in un mondo di armonie, interpretazioni moderne e intrecci che riecheggiano suoni funky e soft-jazz ai quali anche gli alberi ballerebbero al ritmo di un groove chiaramente riconoscibile.

Il complesso non solo regala distrazioni ma anche impeccabili stacchi e un interplay che in certi casi lascia di stucco, come nel caso della prima traccia Edge of Life sulla quale James Brown e Stevie Wonder (insieme a tutti gli altri grandi del genere soul-R’n’B-funky) danzerebbero ogni notte orgogliosi di sentire dei giovani musicisti render loro onore.

La capacità di dare sempre un senso alle diverse tracce è una costante che permette di immaginarsi scenari con differenti sapori: ogni tanto si avverte l’aria dolciastra e il cielo caldo delle melodie dei colossi del fusion-jazz (Don’t even look back - titolo nostalgico quanto il brano o Summer in Berlin), altre volte il tutto prende la forma di una perfetta atmosfera funky-soul che scatenerebbe i nostri piedi come se fossimo in un live dei Tower of Power o degli Incognito.

Al  primo ascolto si avverte il senso del titolo già dopo le prime due tracce. Arrivato a One for G.D. il messaggio arriva chiaro; come nel resto del lavoro sta tutto nel tempo (About Time, appunto). Gli incastri che “le nuove leve” del jazz riescono a proporre in questo pezzo catturano  subito l’orecchio e verrebbe voglia di agitarsi anche da sdraiati. La filiera di sensazioni eterogenee continua a non finire e in Lullaby for Tom si cambia venendo avvolti da una calma nostalgica diretta solo da un pianoforte.

About time è non solo il segno di una genuina “prematura maturità” da parte di Oslender ma determina anche la sua estrema inventiva ed ecletticità tra vari generi, tutti arrangiati con uno stile unico, fresco  che ci permette di sognare il jazz-fusion e il funky-soul del futuro ricordando quello del passato.

 

Track List

  • Warehouse
  • One For G.D.
  • Summer in Berlin
  • Don`t Ever Look Back
  • Feel Like Makin` Love
  • Rooftop Party
  • Edge of Life
  • Fragile
  • When It Hits You
  • Lullaby For Tom