Di questi tempi<small></small>
Emergenti − Alternative

Settembre

Di questi tempi

2018 - Costello`s
13/08/2018 - di
Di questi tempi è una chiacchierata al bar fra amici, è una sequenza di sketches che ritraggono esperienze, scene di vita che sembrano, di primo acchito, non avere un filo rosso. Salvo poi riavvolgere tutto, ripercorrendo tutte le tracce dell’album per scoprire che il filo conduttore esiste ed è raccolto in ognuna delle tracks.

Partendo da Margherita, uno dei nomi forse più percorsi della scena musicale italiana, è impossibile non intravvedere nel testo e nella voce di Stefano Riggio quel rock and blues che ha fatto di Rino Gaetano uno dei più amati e rivoluzionari cantautori italiani.

Canzone da radio ripercorre invece tutti i cliché, con la giusta dose d’amara ironia, della generazione cui Stefano Riggio appartiene, cui guarda con distacco, ma dall’interno.

Come non rinvenire anche delle scie di britpop anni ’90 nelle tracks presenti in Di questi tempi, registrato e mixato da Alex Chiodini e masterizzato da Andrea Suriani?

Settembre compone, scrive e canta ogni pezzo presente nell’album. Il suo sound si adatta perfettamente al panorama contemporaneo italiano: quello presente in Di questi tempi è infatti un ritmo pop con un forte afflato malinconico, orecchiabile e sing along: come non sottolineare una notevole influenza del sound di Calcutta in 1999 che al contempo si mixa perfettamente con influenze provenienti dagli Oasis.

Accostamenti non semplici, eppure molto efficaci.

Partendo da un primo EP autoprodotto, Il parcheggio ad esse, Settembre ha pubblicato Di questi tempi, primo album, agli albori del 2018, anticipato dalla pubblicazione di due singoli: Canzone da radio e 1999.

La scelta del proprio nome d’arte non è casuale: Settembre ama definire il colorito della propria musica “pop autunnale”. Amando i colori, l’aria d’autunno che fa da mediano fra la calda estate e il gelo dell’inverno.

Lo spartiacque che Settembre incarna nelle sue canzoni non si limita soltanto ad un sound metaforicamente autunnale:

Subissati da una “stringente realtà, da quelle frasi, da quelle foto su di un gruppo Whatsapp” i ragazzi della generazione del ventitreenne milanese sono i primi ad aprire le porte al nuovo millennio, in cui tutti gli ideali, le abitudini e gli stili di vita ai quali si è stati orientati sin dalla tenera età vengono messi in discussione e, talvolta, archiviati.

Settembre è attualmente in tour accompagnato da Matteo Corradini (basso), Gabriele Guarcello (batteria) e Giovanni Sorrentino (chitarra) per promuovere Di questi tempi.

Un ottimo inizio per Stefano Riggio, con la speranza che riesca ad emergere ulteriormente, magari distaccandosi dalla compagine dell’attuale indie pop italiano con nuove tracce che osino un tantino di più.

Track List

  • La canzone da radio
  • Un altro film
  • Da domani
  • 1999
  • Margherita
  • La cosa più social
  • Tutto è pop
  • Sasha Grey (Demo)