Get Closer<small></small>
Emergenti • Alternative

Season Get Closer

2021 - Costello`s/ Artist First

07/12/2021 di Alfonso Fanizza

#Season#Emergenti#Alternative

Season è sostanzialmente lo pseudonimo dietro cui si cela il musicista pugliese Francesco Caggiula. Season nasce idealmente sulle coste ioniche della città di Gallipoli ma inizia a prendere forma, nel 2013, in Emilia Romagna, più precisamente nella città di Bologna, dove il musicista leccese si è trasferito con l’intento di portare avanti e sviluppare questo progetto musicale.
Passati alcuni anni, le idee concepite iniziano a prendere forma e dopo una prima sortita con il singolo Aftermath of a Defeat (ottobre 2017), Caggiula si chiude in sala prove, coadiuvato da Alessandro Gatto (chitarra), Eliano Ficca (batteria) e Federico Cataldi (basso), e inizia a perfezionare gli arrangiamenti di quei brani che daranno vita a Get Closer, il suo album di debutto sotto il nome Season. Disco registrato al prestigioso Sudestudio di Guagnano, in provincia di Lecce, con Matilde Davoli in “cabina di regia” alle prese anche con il mixaggio e il mastering.

Get Closer è un’interessante e piacevole viaggio attraverso una semplicità melodica che trova espressione nel più classico e lapalissiano indie – pop ma dal retrogusto tipicamente internazionale. Una raccolta di canzoni che si lasciano facilmente apprezzare e ascoltare, e nelle quali il songwriter leccese, dopo aver fatto tesoro delle proprie ispirazioni, si è lanciato in questa impresa sentendo l’esigenza di mettersi a nudo, affrontando le proprie paure e le proprie insicurezze e, in qualche modo, superarle cercando il proprio posto e il proprio ruolo nel mondo.
Destreggiandosi tra chitarra, basso e synth, con batteria alternata tra Eliano Ficca e Andrea Rizzo, Season erige dieci ballate figlie di un’appassionante indole al genere pop meno convenzionale in cui trasudano echi new wave e arpeggi elettronici, accenni orientaleggianti, vigorosi e splendenti arpeggi di chitarra o melodie di presa immediata.

D’altra parte, le canzoni sono sostenute da una voce prettamente personale affidata ad un leggero riverbero che ne impreziosisce i contenuti testuali nei quali l’autore cerca nuove chiavi di lettura per raccontare tutto ciò che lo circonda. Canzoni sull’istintività e il coraggio delle proprie scelte (Dive), sul disagio di vivere condizioni diverse attendendo la normalità (Den), l’insicurezza (Feel Ignored), la solitudine (Everywhere) o l’assenza di qualcuno su cui fare affidamento (Wall, Kintsugi).

Un disco di una semplicità disarmante, ma che vale la pena ascoltare.

Track List

  • Dive
  • Den
  • Feel Ignored
  • Not Mine
  • Wall
  • Kintsugi
  • Athens
  • Bang It On
  • Everywhere
  • Fall