Nessuno ricorda niente<small></small>
Emergenti • Alternative

Santamarya Nessuno ricorda niente

2021 - I dischi della Mistress/Goodfellas

20/09/2021 di Arianna Marsico

#Santamarya#Emergenti#Alternative

I Santamarya sono un quartetto proveniente dalla Tuscia, e sono: Leonardo Belleggi (voce), Francesco Brunetti (chitarra), Gabriele Santoni (basso) e Filippo Potenziani (batteria).

Nessuno ricorda niente è il loro EP di esordio e si avvale della produzione di Giorgio Maria Condemi, che ritroviamo anche alle chitarre e al basso. Il disco ci regala un pop – rock fatto di delicati intarsi sonori e vocali. Una prova è Amsterdam, nella quale troviamo anche il violoncello di Carmine Iuvone e la voce di Nadja Maurizi ai cori. Su un suono morbido e arioso si dipana un racconto agrodolce (“la mia felicità a volte va a volte viene con la stagione delle piogge, con le coliche renali”) di grandi sospiri, di abbracci lontani nel tempo e nello spazio. L’iniziale Fantasmi, ha un andamento più elettropop che viene impreziosito dal giro batteria (con Cesare Petulicchio) – sax contralto (con Roberto Marinelli).

La title-track Nessuno ricorda niente è forse il brano che meglio sintetizza le parole con cui la stessa formazione si presenta: “Santamarya è casa nostra, un luogo nascosto e bellissimo. Tra campagne sterminate e poesia urbana”. Tutto chitarra e atmosfere bucoliche, sognante e lieve, la canzone ben incarna quella voglia di un qualcosa più a nostra misura, meno sfuggente.

Nessuno ricorda niente è la prima tappa del percorso per il luogo nascosto e bellissimo di cui i ragazzi parlano e sembra iniziare a delineare l'acquerello  dei tratti della loro identità come musicisti, certamente da rendere ancora più riconoscibili nei passaggi successivi. Vedremo quindi quale sarà la prossima fermata di questo bel viaggio.

Track List

  • Fantasmi
  • Ti portero` con me
  • Nessuno ricorda niente
  • Fiori di gesso
  • Cooper
  • Amsterdam