La parte migliore<small></small>
Italiana − Alternative

Sammarco

La parte migliore

2019 - Platonica
04/04/2019 - di
Quando un cantautore si affaccia alla scena musicale con un primo album, sono naturali le ricerche ai riferimenti e ai modelli, e spesso in questo si esaurisce un ascolto affrettato. A tanto ci hanno abituati questi tempi concitati. 

Invece il debut album di Marco Sambinello, alias Sammarco, merita ben altro. Curato nei suoni da un grande chitarrista come Giuliano Dottori, cantato con dolce grinta, La mia parte migliore è un disco molto originale, che certo rielabora spunti di artisti della generazione precedente, non solo italiani, da Fabi a Sufjan Stevens, aggiungendo però un ingrediente personale: l`esperienza di un uomo sensibile, che sta cercando di capire la propria dimensione nel mondo.

Così, anche se, in Finisce il mare, Sammarco ripete forse è meglio non parlare, la riflessione sui rapporti interpersonali e  con se stessi si amplia, fino a diventare uno spunto per affrontare la più vasta e impegnativa tematica del senso della  vita, in un album ottimamente interpretato e ancor meglio registrato (non a caso, Sammarco è anche tecnico del suono a Radio Popolare). 

La voce, che si è già detto essere ricca di dolcezza e grinta insieme, è capace di sottolineare i contrasti del testo con grande efficacia. Si ascolti Il giorno di Natale, con versi come Spiegami come si fa a guarire quando fuori nevica ...a far finta di star bene quando se ne va ogni fottuta speranza, ogni maledetta idea...E Niccolò Fabi certo vigila, come un nume tutelare, ma si avverte, nelle code strumentali e nell`uso di un pianismo quasi jazz, un tocco personale, che rende unico tutto il disco. 

Sammarco è anche molto lontano dall`inseguire il facile successo, fatto di riff orecchiabili e rime memorizzabili; la sua fisionomia di uomo e artista si svela compiutamente nelle sette tracce del disco, disegnando un profilo di moderno Ulisse, che sussurra alla propria compagna una sorta di ninnananna lisergica, chiedendole di fidarsi di lui, perché il loro amore torna a casa per le feste. Un individuo che lotta contro Il panico della domenica pomeriggio, abbandonandosi alla vitalità e gettando via la miseria. Gli arpeggi di chitarra, in questa traccia, lasciano a tratti il posto a una ritmica percussiva, a sottolineare l`emancipazione di un artista promettente, di cui attendiamo ulteriori sviluppi, ancora più originali e profondi. 

Track List

  • Sottopelle
  • Il Panico
  • Ulisse
  • L`importante È Non Morire
  • Finisce il Mare
  • Il Giorno di Natale
  • La Parte Migliore