Mondi leggeri<small></small>
Emergenti − Songwriting − italiana

Salvario

Mondi leggeri

2019 - Giallo ocra
21/10/2019 - di
Il tarantino Salvario torna, dopo Duemilacanzonette, con Mondi leggeri, un album di ballad cantautorali pop che raccontano la vita e le emozioni, attraverso momenti della quotidianità. Cresciuto artisticamente nel quartiere di San Salvario (Torino) viene sostenuto dalla sua regione d’origine in questo album, infatti è un disco “Puglia Sounds Records 2019”, in uscita per l’etichetta Giallo Ocra; è sempre molto interessante quando gli enti territoriali appoggiano la cultura, facendosi carico di un messaggio e di giovani talenti, infatti Salvario col progetto d’esordio, nel 2017, ha vinto il CapiTalent (premio delle radio Capital) e il premio Bertoli ( sezione “nuovi cantautori”). Prima del trasferimento in Piemonte, Salvario, nome d’arte di Salvatore Piccione, è stato cantante-chitarrista nei Karma in Auge, mentre la collaborazione con la band torinese dei Nadàr Solo permette di far nascere il primo Ep (2015) che spalanca la strada per i live e la successiva produzione artistica.

   Si respira sempre più prepotente la voglia di collaborazioni e di unità che il cantautore tarantino esplicita nel suo narrare al plurale, raccontando le sue immagini in “noi” per un vivere collettivo di sfondo rock ed espressione del più classico pop italiano. Il ritorno ad un genere così sfruttato nel passato si scontra con una dimensione attuale più alternative che rende l’album, inizialmente, carico e, successivamente, di attesa, alla ricerca di un quid che tende a non rinvigorire l’esperienza di ascolto. Fin dal primo ascolto colpisce la voce, chiara, particolarmente radiofonica con brani sempre equiparabili ad un singolo, riuscendo a farsi canticchiare; tuttavia l’attenzione è fin da subito per Supernova, nella quale si riconosce una concezione diversa, una ricchezza che si ritrova nella partecipazione dei GnuQuartet coi loro archi nel sostenere un canto d’amore. Otto tracce omogenee, pulite e senza troppi scossoni emotivi, nel raccontare ciò che accade attorno, in una vita che deve ricrearsi dalle piccole cose, nel cercare una propria direzione, in una tranquillità che rimane in contrapposizione con le immagini di Metropolitana, NY che rimandano, immediatamente, al caos metropolitano.

   Salvario tende a restare in un ambito a lui conosciuto, non si espone eccessivamente, scegliendo una composizione indubbiamente, a lui, congeniale, ma durante gli ascolti sembra perdere emotività, relegandosi in una lontananza che, inizialmente, non sembra possibile, col rischio di perdere il pathos iniziale. Mondi leggeri è un prodotto ben confezionato, ma che anche nelle incursioni dirette “rubate” sembra studiato nei minimi particolari, estromettendo l’ascoltatore che non riesce ad inserirsi, personalmente, nell’ascolto.

Track List

  • Leggeri
  • Scatola Vuota
  • Balla Balla Balla
  • Supernova
  • Mondi
  • Metropolitana
  • NY
  • Tanto per fumare

Salvario Altri articoli