Cane gorilla serpente<small></small>
− Italiana, Indie

Redworms’ Farm

Cane gorilla serpente

2007 - Infecta suoni e affini / Goodfellas
08/01/2008 - di
Trovare una definizione al genere suonato, ma non inventato, dalla band padovana non è mai stato facile: con il loro omonimo primo disco avevano fatto un gran chiasso con un rock mischiato ad una particolare miscela di hard core istintivo e con “Amazing” poi (2005) fecero il botto inventandosi particolari melodie. Oggi Pierre (il Cane), Teo (il Gorilla) e Marco (il Serpente), loschi “vermi” come in un western di Sergio Leone, danno una sonora lezione di stile e maturità, trasformando ogni debolezza passata in un punto di forza.
La struttura del nuovo disco non viene stravolta più di tanto, siamo di fronte ancora una volta allo stesso impatto prodotto da un indie rock viscerale che trasuda una sostanza fondamentalmente meccanica e industriale, sia nella ritmica che nelle chitarre.
I RWF sostituiscono l’andamento scanzonato e danzereccio con un power rock dal profumo di punk, riuscendo per un attimo ad introdurre una dose di “sperimentalità” con l’unico apporto strumentale esterno nel sax di “Forty Two”.
Insomma lo scenario preferito dal power trio padovano sono ancora le lande deserte delle periferie del nord est che portano il nome del quartiere in cui sono nati (Troncomorto), sempre più duro, più rumoroso e freddo. Il noise si è fatto più ripetitivo e ricercato: questo è sintomo di coraggio, senza trascurare la voglia di comporre melodie sempre brevi, incastonate e splendide in questa sordo ingranaggio musicale come ci ricordano “Help Me” ed “Everybody”.
Per la seconda volta consecutiva i Red Worms’ Farm si aggiudicano il podio come una delle migliori uscite indipendenti di questo 2007 appena concluso.

Track List

  • Beastie|
  • Help Me!|
  • Everybody|
  • Atmosphere|
  • Forty Two|
  • The Kingdom Rules|
  • Less Is More|
  • Devo|
  • Kill My Brother|
  • Whatever For Us