Panaemiliana<small></small>
Emergenti • Alternative • latin jazz, folk, afro cubano, musica colta, elettronica, sperimentazione

Panaemiliana Panaemiliana

2020 - Brutture Moderne

01/09/2020 di Veronica Eracleo

#Panaemiliana#Emergenti#Alternative

Un viaggio musicale che supera i confini geografici e che trasporta l’ascoltatore dall’Emilia fino a Cuba, il tutto intervallato con richiami latin jazz, afro cubani, sperimentazione e incursioni elettriche. Un viaggio così non poteva che chiamarsi Panaemiliana come la band che l’ha creato.

Prendendo spunto dalla Panamericana che si estende dall’Alaska fino all’America Latina portandosi dietro una crocevia di culture e tradizioni, allo stesso modo i cinque componenti della band hanno creato le 10 tracce che compongono il loro disco affrontando questo viaggio che parte da Bologna, dall’Emilia, fino all’Italia intera e allargando i propri confini.

I Panaemiliana sono Paolo Prosperini, chitarra elettrica, classica, acustica; Davide Angelica, chitarra elettrica, chitarra classica; Filippo Cassanelli, contrabbasso; Manuel Franco, percussioni; Danilo Mineo, percussioni. 

Come le tradizioni musicali cui si ispirano, anche le dieci canzoni strumentali che compongono Panaemiliana sono molto variegate. Si va dalla tradizione europea mescolata con i timbri sudamericani (Santa Sangre) al groove carico di Orgas Mambo; dal valzer che si trasforma in un bolero (Panaemiliana) alle melodie melanconiche di Requiem F433.

Il disco contiene anche una cover di Indifference di Tony Murena e un omaggio al percussionista italiano Naco (Pernaco).

Un bel disco strumentale che parla attraverso le sue melodie in un connubio di melodie e atmosfere sapientemente mescolate e suonate. Per tutti coloro che sono pronti a varcare i confini musicali e non solo.

Track List

  • ORGAS MAMBO
  • SANTA SANGRE
  • TREDICI
  • REQUIEM F433
  • PERNACO
  • PANAEMILIANA
  • FAMOLO STRANO
  • FRANCESCA
  • INDIFFERENCE
  • ORGAS MAMBO REPRISE