Never Not Together<small></small>
Rock Internazionale − Alternative − Indie Rock

Nada Surf

Never Not Together

2019 - City Slang
19/02/2020 - di
L`Indie americano sopravvive nelle menti, nei corpi, attraversando decenni e mode grazie a band come i Nada Surf, fedeli rappresentanti di un Power-Pop grintoso allo stesso tempo raffinato.
“Popular" ce la ricordiamo bene, inno radiofonico estratto dal debutto discografico High/Low nel lontano ’96 che si scagliava contro la scelta di tanti giovani di apparire piuttosto che dar sostanza alle loro esistenze, pezzo che lanciò nel mainstream il trio di Brooklyn approfittando dei continui passaggi televisivi dell’iconico videoclip. Never Not Together, nono capitolo della band prosegue la tradizionale visione Nada Surf del mondo, umana e sensibile.

Il loro Pop scintillante continua ad evocare grande empatia e piacevoli connessioni attraverso canzoniaccattivanti che non avrebbero sfigurato nei nineties. Il disco sublima nel variegato sound e la vena cantautorale di un Matthew Caws molto ispirato, Something I Should Do, la sperimentale Looking For You, l’opener So Much Love insieme alle differenti sfumature di Mathilda rappresentano i momenti migliori dell’album. I Nada Surf confezionano un gioiellino per appassionati Indie Rockers e non, molto apprezzabile nelle liriche, negli arrangiamenti, impreziosito dal sapiente utilizzo di synth e fiumi di chitarre che riescono a far vibrare cuori e ricordi risvegliati da queste lucide melodie, una raccolta di emozioni che allunga la carriera dell’indissolubile trio newyorkese, Never NotTogether.

Nota d’interesse riguardo la scelta dello studio di registrazione caduta sui mitici Rockfield Studios a Monmouthnella campagna gallese, famosi per aver assistito alla nascita di alcuni dei più celebri dischi britannici, A Night At The Opera dei Queen e (What’s The Story) Morning Glory? capolavoro Oasis sono alcuni di questi ma tantissimi artisti hanno nel tempo scelto questa location per dar forma alle proprie fantasie, tra gli altri, Iggy Pop, Rush, Simple Minds, Black Sabbath, Robert Plant,Dave Edmunds.


 

Track List

  • So Much Love
  • Come Get Me
  • Live Learn and Forget
  • Just Wait
  • Something I Should Do
  • Looking For You
  • Crowded Star
  • Mathilda
  • Ride In The Unknown