Io non sono come te<small></small>
− Italiana, Indie

Moltheni

Io non sono come te

2007 - La tempesta/Venus
26/10/2007 - di
“Io non sono come te” non è un album, ma nemmeno un EP, piuttosto una lettera con le sembianze di una cartolina, speditaci dall’incantevole scenario riportato in copertina.
La esprime a chiare parole Moltheni, la sua alterità. E l’occasione è buona per rimarcare che la propria musica come le proprie liriche non appartengono a nessuna consuetudine. Sono lo sguardo straziato e leggero di un animo inquieto, limpido e scostante.
Non è nemmeno un anno che l’ultimo album “Toilette memoria” è stato dato alle stampe e questo nuovo lavoro ci capita tra le mani con apparente pudore, senza clamori. A ragione, il disco è compatto, segue la linea degli ultimi lavori, con la chitarra acustica e il piano wurlitzer di Pietro Canali - qui in veste di produttore – ad imbastire ora strumentali d’atmosfera ed ora fondali sui testi stralunati e lucidi di Moltheni.
C’è grande coerenza e desiderio di raccontarsi in questi brani. Scenari bucolici sullo sfondo, una piccola camera nel buio come quella immortalata nelle bellissime immagini scattate in fase di registrazione e raccolte nel booklet. Non a caso parte del lavoro di studio si è svolto in Svezia, cornice ideale e idealizzata nella quale collocare un suono nordico, di interni caldi, finestre dalle quali osservare il mondo e riconoscersi parte di esso, come specchiarsi in tanta bellezza.
La musica di Moltheni è grande, ed ogni suo disco ci dimostra quanto la propria sensibilità sia distante da quella di un pubblico che a ragione viene fuggito. Perché non c’è altro modo per raccontare un mondo fuori di sé: sufficiente quanto indispensabile è emarginarsi da esso.

Track List

  • Il risveglio|
  • Tu|
  • Giorni cattivi|
  • Montagna nera|
  • Io non ho|
  • Felce

Moltheni Altri articoli