Entroterra<small></small>
Italiana − Rock − Alternative

Minerva

Entroterra

2017 - Autoproduzione
25/04/2017 - di
Hanno vent`anni, e si sente. Nel bene e nel male, nei pregi e nei difetti; ma la freschezza e la sincerità, quando passano, si lasciano ascoltare. Appena uscito, è Entroterra, il primo disco autoprodotto del gruppo indie rock bergamasco dei Minerva, a possedere tutti questi aspetti. La band, che si è fatta conoscere in un contesto importante come quello del MEI, scrive, suona, arrangia i brani, crea i video che accompagnano il disco.

Con l`entusiasmo tipico dei ventenni, una buona dose di sfrontata energia, ma anche voglia di mettersi in gioco ed imparare dai maestri del genere, i Minerva propongono un mix di brani trascinanti (Amaro, dal testo e dalle sonorità interessanti, oppure America, dall`incedere curiosamente prog e dal canto ironico), ballate fresche e con una strizzatina d`occhio al pop radiofonico di qualità, come il brano che dà nome all`album, o Rebus - dal ritornello facilmente memorizzabile, col suo memorabile giorno di merda-, oppure Carrozza 3, brano scelto per un video nonsense e diretto esattamente al pubblico a cui il gruppo intende rivolgersi.

Se i suoni vanno ripensati, con una maggiore attenzione per l`originalità degli accompagnamenti, e, forse, con una migliore disponibilità economica, la voce di Serena Caponera è già matura ed espressiva, duttile e con un buon senso dell`interpretazione, e gli altri componenti della band dimostrano efficacia ed entusiasmo. Li aspettiamo alla prova live con interesse e curiosità.

 

Track List

  • Via 20
  • Amaro
  • Carrozza
  • Amanite
  • Entroterra
  • America
  • Molecola
  • Aliasing
  • Rebus
  • Brem-Bow
  • Veronica
  • Faso Bisfaso