Negative Capability<small></small>
Rock Internazionale − Folk − Alternative

Marianne Faithfull

Negative Capability

2018 - BMG
07/11/2018 - di
“This is the most honest record I’ve made. This is open heart surgery”. Queste sono le esatte parole utilizzate da Marianne Faithfull, in un’intervista rilasciata a The Guardian, per definire l’essenza del suo più recente album e intitolato Negative Capability.

Marianne Faithfull rientra nell’elenco di quegli artisti per cui ogni introduzione sarebbe assolutamente superflua, anche se al tempo stesso doverosa.

Nel 1964, Marianne ha sedici anni. Si trova a un party a Londra e viene notata dal manager dei Rolling Stones che, senza troppi giri di parole la definì: “an angel with big tits, with a face that could sell”. La sua incredibile carriera nel mondo dell’arte inizia con la musica (è stata l’interprete della prima canzone scritta da Mick Jagger e Keith Richards “As Tears Go By”), ma nel corso degli anni ha abbracciato anche il cinema e il teatro, passando da Brecht, a Shakespeare al musical. Il suo percorso è “segnato” da quel party a Londra e la sua storia, in quegli anni, è legata indissolubilmente ai Rolling Stones e, in particolare, a Mick Jagger, con cui avrà un’importante storia d’amore.

Tuttavia, liquidare Marianne Faithfull con l’appellativo di “groupie” non significherebbe rendere giustizia a una donna che, dal 1964 a oggi, ha lasciato la propria impronta nel mondo dell’arte. E, infatti, dopo uno stop forzato a causa di problemi legati all’uso (e abuso) di sostanze stupefacenti, nel 1979 Marianne ritorna alla musica con l’album Broken English. Il suo incedere nel mondo della musica è caratterizzato da trasformazioni artistiche continue che la portano a collaborazioni “trasversali” come quella con Angelo Badalamenti o con Marc Ribot. Sicuramente, uno dei suoi lavori più apprezzati e amati è Give My Love to London, album pubblicato nel 2014, con brani frutto della collaborazione con Roger Waters, Anna Calvi, Pat Leonard e Nick Cave.

Da quel momento di Marianne si perdono le tracce. Fino ad oggi.

Negative Capability è il suo nuovo album. Il titolo riporta al concetto espresso dal poeta John Keats in una sua lettera del 1817 in cui definisce “capacità negativa” la capacità dell’essere umano di restare sospeso tra incertezze e dubbi, in contrapposizione alla ricerca del razionale, al fine di trovare una soluzione o una ragione per ogni cosa.

E’ un album autobiografico, in cui si ritrovano i temi dell’amore, della solitudine, della consapevolezza, della paura per il trascorrere del tempo e della maturità. E’ un lavoro onesto, in cui Marianne mostra se stessa, il suo passato, la sua storia e si dona totalmente a chi sta ascoltando. All’interno si trovano alcune reinterpretazioni dei suoi successi del passato, tra cui una struggente versione di As Tears Go By che oggi acquisisce un nuovo significato grazie anche alla maturità della voce di Marianne. Elemento fondamentale di tutti i brani è la presenza di Warren Ellis alla viola o al violino. Warren Ellis, insieme a Rob Ellis, è anche il produttore dell’album.

Sin dal primo brano Misunderstanding si riconosce la matrice autobiografica dell’album. Marianne si racconta al suo pubblico: “Love is real, Love is here. The only thing I know for sure”. L’amore è la sola certezza, non c’è misunderstanding nell’amore.

The Gypsy Faerie Queen è stato il primo singolo estratto dall’album. Frutto dell’amicizia e della collaborazione con Nick Cave, è accompagnato da un video onirico in cui una ragazza che sembra uscita da un quadro di Botticelli o, più ancora, da “Sogno di una notte di mezza estate” di Shakespeare, cammina in un bosco, accompagnandosi a un bastone. La ragazza è l’alter ego di Marianne oggi che, appare subito dopo nel video, in primo piano, sorridente. Il bastone è un simbolo anche perché Marianne, a causa di una serie di problemi fisici, è costretta ad utilizzarlo per muoversi e non lo abbandona nemmeno per la foto di copertina dell’album.

L’avvolgente e profonda voce di Nick Cave e la viola di Warren Ellis rappresentano la perfetta cornice di questo brano.

 “Send me someone to love, someone who could love me back. Love me for who I really am. Not an image and not for money. I know I’m not young and I’m damaaged. But I’m still pretty, kind and funny”. Così, quasi in forma di preghiera, nel brano In My Own Particular Way Marianne prende consapevolezza del passare del tempo riconoscendo che l’amore non ha età. Ci sono, poi, due dediche nell’album: la prima è Born to Live, scritta per l’amica Anita Pallenberg, mancata nel 2016 e la seconda è Don’t Go, per il suo chitarrista storico Martin Stone. Elemento rock dell’album è il brano They Come at Night, canzone socialmente impegnata scritta con Mark Lanegan dopo gli attentati terroristici del 2015 a Parigi.

La versione deluxe include anche una cover di Loneliest Person di The Pretty Things e, in aggiunta, la versione Radio Edit di No Moon in Paris e una Alternate Version di They Come at Night.

Negative Capability celebra i cinquant’anni nel mondo della musica di Marianne Faithfull. E’ un album che arriva come l’arcobaleno dopo un forte temporale. E’ un album maturo in cui, con onestà, Marianne ci racconta la sua vita di oggi, senza dimenticare il suo passato.

Ci sono artisti che arrivano a un certo punto del loro percorso e decidono di donarsi completamente, condividendo con il pubblico la loro vita, i loro sogni, le speranze, gli amori e anche le tragedie. Questa è l’essenza di Negative Capability: la verità.

Track List

  • Misunderstanding
  • The Gypsy Faerie Queen
  • As Tears Go By
  • In My Own Particular Way
  • Born to Live
  • Witches Song
  • It’s All Over Now, Baby Blue – Re-Recorded
  • They Come at Night
  • Don’t Go
  • No Moon in Paris
  • Loneliest Person
  • No Moon in Paris – (Radio Edit)
  • They Come at Night – (Alternate Version)

Marianne Faithfull Altri articoli