PIETRE SU PIETRE<small></small>
Italiana • Canzone d`autore

Marco Corrao PIETRE SU PIETRE

2020 - Maremmano Records/Ird

22/07/2020 di Laura Bianchi

#Marco Corrao#Italiana#Canzone d`autore

Terra tellurica, la Sicilia. Terra dai forti contrasti, terra vulcanica e mediterranea, isola vicinissima al continente, ricca di passato e crocevia di culture importantissime per tutto il mondo. Terra musicale, che continua, proiettando verso il futuro, la propria missione di diffondere bellezza. Siciliano è anche Marco Corrao, tellurico e vulcanico autore, la cui formazione rappresenta al meglio ciò che la Sicilia intende comunicare: armonia fra gli opposti, impegno, rispetto per la tradizione, slancio verso le sperimentazioni.

Un orecchio a De André e Pagani, un altro Oltreoceano, ai grandi storytellers, che si incrociano significativamente coi cantastorie locali, Corrao ha composto il suo terzo album, Pietre su pietre, che segue di un anno e mezzo il bel Liggenni, con Mimì Sterrantino, e che costituisce un'importante pietra nel percorso artistico del cantautore, ricco di importanti collaborazioni, come quelle con Eugenio Finardi, Moni Ovadia, Alex Valle o Riccardo Tesi, quest'ultimo impegnato a ricamare da par suo, col proprio organetto diatonico, anche nel suggestivo brano di apertura del disco, Terra di meraviglie.

Il viaggio che Corrao ci suggerisce non è solo spaziale, però: con lui viaggiamo attraverso il tempo, ascoltando le confessioni dolorose di Fior di macadam, con la rima cuore - amore proposta in modo inaspettato e profondo, o seguendo i riti della tonnara di Bona crianza, o incantandoci nello spoken word - lettera a Dio de Gli ultimi passi, dall'atmosfera sospesa, creata da chitarre e synth, o camminando sul filo della rivisitazione letteraria, nella traccia che dà il titolo al disco, di un racconto di Federico Migliarotta su un uomo ribelle.

Le confessioni di Un muro di gomma, di fossatiana memoria, si intersecano così, con grande naturalezza ed eleganza, con il profilo di Erasmo, indimenticabile figura di un tipo troppo fuori anche per me, e regalano emozioni cangianti, che crescono ascolto dopo ascolto, restituendo la certezza di essere di fronte a un lavoro di fattura squisita, accurato e poliedrico, ben suonato e interpretato con grande partecipazione. Aspettiamo dunque Corrao alla prova del live, sperando che la stessa cordata che ha permesso la produzione del disco possa sostenerlo anche nella proposta di concerti che lo valorizzino.
 

Track List

  • TERRA DI MERAVIGLIE
  • UN MURO DI GOMMA
  • L`ISOLA
  • BONA CRIANZA
  • PIETRE SU PIETRE
  • UNA MADRE
  • FIOR DI MACADAM
  • ERASMO
  • GLI ULTIMI PASSI

Articoli Collegati

Marco Corrao

Special 14/07/2016

Recensione di Ambrosia J. S. Imbornone