I’m Gonna Play The Blues<small></small>
Jazz Blues Black − Blues

Magic Slim & The Teardrops

I’m Gonna Play The Blues

2019 - Wolf Records / IRD
30/07/2019 - di
Ormai gli album postumi rappresentano una consuetudine nel panorama musicale moderno, ma quando si tratta di rendere pubblico del materiale di rilevante valore artistico e non solamente scialacquate raccolte di brani già registrati in studio solo per fare botteghino (anche se per un nome di nicchia come Morris Holt non succede), ne va apprezzata la buona intenzione. I’m Gonna Play The Blues è l’istantanea di un concerto dal vivo a Vienna allo Spring Festival nel 2010, di Magic Slim e i suoi Teardrops, ben suonato, ben riuscito e ricco di omaggi ai grandi del blues.

L’austriaca Wolf Records, dopo Pure Magic del 2014, forse considerava chiuse le edizione di nuovo materiale legato alla figura della sua icona principale, ma bisogna darle atto che il lavoro compiuto con il catalogo tardivo di Slim raccoglie ottimi prodotti. Due nomination guadagnate al Blues Award, una come miglior Album Live e una come Historical Album, disco decorato da una bonus track, Rough Dried Woman, registrata in studio nel 1991 con la formazione originale dei Teardrops (John Primer chitarra, Nick Holt basso e Jerry Potter batteria). Lo stile di Slim rimane ancorato a quella corrente di Chicago che ha caratterizzato il genere dopo Muddy Waters, ma nelle varianti dal vivo si propone con forza avventurandosi profondamente tra le radici del blues elettrico e sfoderando un repertorio frutto di una conoscenza enciclopedica in materia.

I’m Gonna Play The Blues è la dimostrazione di quanto Slim e la sua band, qui nell’ultima formazione dei Teardrops che vede Jon MC Donald alla chitarra, Andre Howard al basso e Brian BJ Jones alla batteria, abbiano una grande resa sul palco, palpabile in quell’energia e quel feeling da veterani che attraversano l’intero spettacolo. Le registrazioni hanno un ottimo suono, quattordici tracce intrise di blues e sentimento: alcuni originali, tra i quali il caldo boogie che dà il titolo all’album con il groove della sezione ritmica che ne scandisce i solchi e l’intenso slow Please Don’t Dog Me, dove la chitarra di Slim si tinge di passione, oltre a un pezzo del fratello Nick, Playin’ With My Mind.

Ad arricchire il contesto, poi, una serie di brani tratti dal repertorio più classico, cominciando dall’emozionante versione di Come On In This House di Junior Wells usata come apertura e sulla quale si snoda la sensualissima voce di Jon Mc Donald. Due, invece, gli omaggi a Little Milton: 4.59 AM, che assume sembianze funky e una torrida versione rallentata di That Will Never Do. Le chitarre dialogano e si alternano in giochi funambolici, mai esasperati e sempre dotati di quel gusto equilibrato che rende affascinante ogni intersezione, diventando esemplari in The Things That I Used You. Accompagnamenti ed assoli vengono deliziosamente incasellati, su un set dal vivo che descrive quanto alto sia il livello dello spettacolo. La rivisitazione di It’s Hurts Me Too appare come una dolcissima dedica a Elmore James e precede l’infuocata chitarra di Think, del californiano Jimmy McCracklin. Voci da bluesmen, nere, vissute… splendide su Older Woman in cui Mc Donald gracchia sul microfono con una sensualità disarmante. Lo stile di Magic Slim, visto da ogni angolazione, rimane sempre piacevole e squisito: il suo poderoso vibrato si addentra negli ampli valvolari con un tocco magico, degno del soprannome, creando a volte un sound madido, sull’orlo dell’overdrive, allungato, ma chiaro e sottile. I’m Gonna Play The Blues  appare uno dei suoi dischi migliori, un live che diventa testimonianza di un blues ancora vivo e fervido. Da annoverare tra le proposte più interessanti per gli amanti del genere.

Track List

  • Come on in This House
  • I`m Gonna Play the Blues
  • Please Don`t Dog Me
  • 4:59 A.M.
  • It Hurts Me Too
  • Think
  • Love Somebody
  • She`s Tough
  • The Things That I Used to Do
  • Playin` with My Mind
  • That Will Never Do
  • Bad Boy
  • Older Woman
  • Rough Dried Woman

Magic Slim & The Teardrops Altri articoli