La piramide<small></small>
Italiana • Canzone d`autore • songwriter

Luca Madonia La piramide

2019 - Viceversa Records/ Audioglobe / Believe

22/06/2020 di Barbara Bottoli

#Luca Madonia#Italiana#Canzone d`autore

Enrico Ruggeri, Morgan, Mario Venuti, Carmen Consoli, Giada Colagrande, Mauro Ermanno Giovanardi, Patrizia Laquidara, Decibel, Brando Madonia e Franco Battiato sono gli amici che affiancano Luca Madonia ne La piramide, il suo nuovo album simbolo di fedeltà, unione, libertà e musica, nel quale tutto sembra assumere un’atmosfera rilassata, raffinata e sincera, ben lontana dalle classifiche, dai video sensazionalistici, come se fossero brani senza tempo, che circondano l’ascoltatore che ne diventa una sua parte, creando una sensazione rassicurante. Ben pochi album riescono ad abbracciare in questo modo, in un fondersi di voci così mescolate, oseremmo dire sobrie e davvero unite dalla voglia di esprimersi, senza sovrastarsi o abbellirsi solo per apparire, e, sicuramente, la presenza di artisti simboli del panorama musicale italiano è un buon motivo per avvicinarsi a questo progetto che ben presto si respira come vitale questa atmosfera che fa davvero bene.

   Ispirandosi alla piramide dei bisogni di Maslow per la costruzione del benessere dell’essere umano, Luca Madonia non si pone come psicologo, ma utilizza al meglio la sua arte per porre la musica come vetta del La Piramide, utilizzando sia l’immagine di copertina che diventa significativa con le due mani che col contatto stabiliscono intimità e sostegno, sia con la musica che in Allora fallo è carica propositiva iniziale per tramutarsi in intimità in Quello che non so te, osservando, dall’alto, il mondo solo con la pace interiore della musica; tuttavia il susseguirsi delle tracce potrebbe ricordare anche il vissuto sentimentale prorompente nella fase iniziale, ricco di promesse e comprensione per tendere all’amore universale. Sebbene i temi possano sembrare impegnativi per un album musicale, la caratteristica inconfutabile di questo lavoro è l’assoluta semplicità: è impossibile non farsi coinvolgere dei brani e dall’elegante fusione vocale degli artisti. Collaborazioni note come quella tra Madonia e Franco Battiato, già presenti a Sanremo con L’alieno e che ripropongono un brano scritto nel 2006 intitolato, appunto, Quello che non so di te, l’esperienza dei Denovo con Mario Venuti che, ora, si ripresenta in Guarda come scorre, simboli della Sicilia ai quali si aggiungono Patrizia Laquidara in Casomai ed il carisma di Carmen Consoli in Canzone semplice, dedicata al rispetto; indubbiamente tra le presenze da segnalare Giovanardi che partecipa ad ogni proposta con la propria personalità vocale sempre riconoscibile e l’emozionante A volte succede che Luca Madonia interpreta come un dialogo tra padre e il figlio Brando.

   La piramide è un album interessante che riflette una musicalità che sembrerebbe superata, ma che andrebbe riscoperta, abbattendo la linea del tempo e della superficialità del business, in un clima sincero, reale e genuino.

Track List

  • Allora fallo (ft. Enrico Ruggeri)
  • Io che non ho sognato mai (ft. Morgan)
  • Guarda come scorre (ft. Mario Venuti)
  • Canzone semplice (ft. Carmen Consoli)
  • Le conseguenze che non ti aspetti (ft. Giada Colagrande)
  • Avrei bisogno (ft. Mauro Ermanno Giovanardi)
  • Casomai (ft. Patrizia Laquidara)
  • I desideri non cambiano (ft. Decibel)
  • A volte succede (ft. Brando Madonia)
  • Quello che non so di te (ft. Franco Battiato)

Articoli Collegati

Luca Madonia

Il tempo è dalla mia parte

Recensione di Laura Bianchi

Luca Madonia

L´alieno

Recensione di ENZA FERRARA

Luca Madonia

Vulnerabile

Recensione di Simone Broglia

Luca Madonia

L’essenziale

Recensione di Christian Verzeletti