Missili e Somari<small></small>
Italiana • Canzone d`autore

Luca Carocci Missili e Somari

2016 - Fiorirari

25/01/2017 di Laura Bianchi

#Luca Carocci#Italiana#Canzone d`autore

Cosa succede, quando un artista giramondo decide di tornare a casa? Non può che portarsi dentro il segno delle esperienze compiute altrove, ma insieme ricucirle con il segno della tradizione che lo ha formato inizialmente. E' il caso di Luca Carocci, che, dopo aver viaggiato per quasi vent'anni, dallo Sri Lanka a  Miami, dal Brasile alla Grecia, al Messico, torna al borgo nativo di Artena, in provincia di Roma, rispolvera gli antichi amori per la scuola romana, da De Angelis a De Gregori, e ci mette la cifra personale di uomo del mondo, che non ha ancora imparato, e non imparerà mai, ad essere uomo di mondo, sempre in cerca di un equilibrio precario.

Nasce così Missili e somari, il secondo disco del cantautore, suonato in punta di chitarra, con un fingerpicking elegante ed espressivo, ma ricco anche di belle storie, descritte con immediatezza (come Il salvagente, dal ritmo ironico e dalla scrittura fresca alla Silvestri) e di un arrangiamento complessivo sobrio, misurato e appassionato insieme, con un gusto per l'abbellimento dei suoni, che sottolinea la voce lineare e profonda di Carocci (si ascolti ad esempio 31/12/2011, dedicata a una Jenny e al suo infinito bisogno di amore, nella quale la storia, drammatica e coinvolgente, si intreccia indissolubilmente a percussioni efficaci e a tocchi espressivi di chitarra).

L'impressione complessiva, pur facendo restare il lavoro nell'ambito di quella tradizione cantautorale alta, a cui Carocci rende consapevolmente omaggio, è di un disco coerente, compatto pur nella varietà di suoni e collaborazioni (Filippo Gatti - anche produttore , assieme a Pietro Sermonti -, Margherita Vicario, Valeria Ehrenheim, Francesco Forni - che canta La ragazza con il pallone - , Alberto Bianco - presente in Passo dopo passo - Carmine Iuvone, Fabrizio Fratepietro e Roberto Angelini), che collocano l'artista romano fra le certezze della musica italiana, meritevole di un'attenzione ancora maggiore. Ascoltare la profonda e struggente Sempre senza parole per credere: un testo sincero e poetico, valorizzato da un suono che davvero è un fiore raro da trovare, nello scenario asfittico delle etichette italiane indipendenti.

Track List

  • Arturo
  • Ciao amica
  • 31/12/2011
  • Il salvagente
  • Le rose e i limoni
  • La ragazza con il pallone
  • Passo dopo passo
  • Sempre senza parole
  • L’odore del pane

Articoli Collegati

Luca Carocci

Serenata per chi è nervoso

Recensione di Arianna Marsico