Persi nella notte (ep) <small></small>
Emergenti − Alternative − indie-rock, indie-pop

Les Enfants

Persi nella notte (ep)

2014 - Astarte Agency
30/08/2014 - di
I Les Enfants sono un gruppo di cui è difficile dare una collocazione in uno specifico genere musicale. Le atmosfere minimali e a mezz’aria di cui è intriso Persi nella notte, il loro secondo EP autoprodotto per Via Audio Records, lasciano l’ascoltatore in un limbo di emozioni che piaciucchia, ma non convince. In primis, la scelta di affidare la parte vocale al batterista Marco Manini è coraggiosa, ma purtroppo non tutti possiamo essere Phil Collins; la parte ritmica appare spoglia, creando un nonsoché di vuoto, che non riesce ad essere riempito dal tappeto sonoro, degno di nota, steso da Umberto Del Gobbo e Francesco Di Pierro (rispettivamente tastiere e chitarre), e che viene alimentato dalla mancanza di varietà tra le varie melodie presenti nelle quattro canzoni (delle cinque tracce, la prima è l’intro di Milano, probabilmente il pezzo forte del disco).

Discorso a parte invece per i testi, non pretenziosi, ma comunque di una certa valenza, chiari e semplici nel loro obiettivo: descrivere, nel senz’altro panorama grigio della periferia milanese, un angolo di amore e di speranza, uno spiraglio di luce salvifica nel muro di smog e cemento. Sono i contrasti e la speranza il punto di forza di questo EP che, nonostante i punti deboli già citati, riesce comunque a farsi ascoltare più di una volta, a presentarsi prima con i suoi pregi e le sue atmosfere dream pop, senza dare peso a quelle valutazioni negative (negative forse anche solo per il gusto di chi scrive).

 La formula dei Les Enfants, comunque, è qualcosa che funziona, rodata da anni di dichiarata amicizia e collaborazione musicale; proprio per questo non me la sentirei mai di “bocciare” Persi nella notte: sia per l’indubbia qualità che sprigiona, sia per la fiducia incondizionata che mi lascia l’affinità dei musicisti; per ora è un giudizio rimandato all’uscita del primo vero disco dei Les Enfants.



Track List

  • INTRO
  • MILANO
  • DAMMI UN NOME
  • CASH
  • DAMMI TEMPO