Stronger Than Strong<small></small>
Jazz Blues Black • Blues • soul

John Nemeth Stronger Than Strong

2020 - Memphis Grease Records

18/11/2020 di Helga Franzetti

#Jazz Blues Black#Blues

Un motore caldo e roboante attraversa strade musicali addormentate, risvegliando animi assopiti nel torpore di giornate sempre uguali. John Németh inforca una bicilindrica dal ronzio ben riconoscibile (e che suona confortante), in partenza per un viaggio di cui grinta e stile sono le compagne, in un mondo dove forse, rimane ancora qualcosa da scoprire. Registrato negli studi Electrophonic di Memphis con dinamiche in tempo reale, Stronger Than Strong vive la forza di un groove pulsante concepito interamente in analogico, che si tratti di ballate prepotenti o sporchi ritmi da juke joint. Realizzato con la sua road band, i Blue Dreamers, che oltre a Németh alla voce e armonica, schierano un giovanissimo Jon Hay alla chitarra, Matthew Wilson al basso e Danny Banks alla batteria, il decimo album del “ragazzo” di Boise, vira verso un blues autentico, crudo e diretto, infilando in valigia preziosi trascorsi soul e R’n’B. Notato anche da Luther Dickinson, che nel 2017 gli produce Feelin’ Freaky, John Németh arriva a un disco in grado di amalgamare un interessante mix di suoni frutto delle esperienze musicali di un artista “vagabondo”, che dall’Idaho si sposta a San Francisco per approdare poi a Memphis nel 2013.

East Bay Grease, Rock, Soul, Funk e Blues, di materiale ne ha in quantità. Da allievo esuberante, tratta gli argomenti con brama di dottrina, sconfinando dalla scuola dissacrante alle frontiere con la tradizione. Agitato da una passione adrenalinica, venti nomination ai Blues Music Award non sono state sufficienti ad arrestare la corsa di un musicista ancora in piena grazia creativa, che di disco in disco matura importanti qualità da songwriter e a quanto sembra non pensa di trovare un posto comodo a sedere davanti a scontati panorami. Stronger Than Strong, sostenuto da una turbolenta sessione ritmica che affonda le radici nelle paludi meridionali e da una rauca, chiassosa e roboante gaiezza da strada, regala sapori forti e aromi agrodolci: dall’ipnotico rumore di Fountain Of a Man, saturato da chitarre deformi e da ritmi imprecanti, all’odore di sesso, fango e sudore nella viscerale Come And Take It, da una lunatica ballata vecchio stile come Bars (che mi rammenta Sean Costello), ai ritmi danzerecci dello swing di She’s My Punisher, dalle affilate chitarre di Throw Me in the Water, fra profumi Southern e beati spiritual, al pungente shuffle di Chain Breaker iniettato da profonde venature politicho/sociali.

Testi che non lasciano spazio a incomprensioni, bandiere americane logore, denunce e moniti a un mondo fatto di violenza ed oppressione, Németh accende le parole oltre ad infiammare il groove con un suono autentico e incisivo. Davvero impressionante la magnifica chitarra del diciannovenne Jon Hay, pronta ad infilarsi in qualsiasi angolo sonoro e a fuggire su sentieri di incredibile talento. Un tuffo temerario nel passato, e con la romantica Guess Who di Jesse Belvin (il cantautore afroamericano di Los Angeles in forza alle scuderie Kent-Modern negli anni 50 e scomparso a soli 27 anni) e un delizioso Bside di Junior Parker, Sometimes, rallentato, rivoltato e sedotto da un’urlante armonica si completa la dozzina. A colorare il sound dell’intero album una sensuale voce tenorile, in grado di assestarsi su sinuose tonalità soulful alla Sam Cooke. Stronger Than Strong batte strade conosciute, ma vivendo ogni centimetro con passione e riverenza, volgendo il suo pensiero a qualcosa di avvincente, un appuntamento fra due amanti, un ardente viaggio sulle strade del soul e del blues, quelle collegano il passato col presente, dai contorni policromi e verso gli orizzonti di una musica immortale.

Track List

  • Come and Take It
  • Fountain of a Man
  • Sometimes
  • Throw Me in the Water
  • Chain Breaker
  • Bars
  • I Can See Your Love Light Shine
  • Deprivin` a Love
  • Work for Love
  • Guess Who
  • She`s My Punisher
  • Sweep the Shack