Tutte le canzoni<small></small>
Emergenti − Pop − Indie-pop

Il Triangolo

Tutte le canzoni

2012 - Ghost Records
18/05/2012 - di
Piacerebbero anche alle mamme se solo si soffermassero ad ascoltare la musica “dei giovani”, e non si precludessero la possibilità d'apprezzarne melodie e testi: così l'esordio de Il Triangolo profuma di anni '60, con quei rimandi chiari e diretti alla musica dello scorso secolo, quella che riempiva le piste da ballo e che portava gli animi a stringersi in un abbraccio e a sussurrarsi parole dolci alle orecchie.

Il Triangolo
non ha nulla a che vedere con le pajette di Renato Zero, anzi, il trio di Varese attinge il sound dall'indie per fonderlo poi con ritmi vintage, che vanno tanto di moda. E così Tutte le canzoni è la raccolta completa di tutti i pezzi scritti da Marco&co., specchio di quel beat pop che sembrava quasi perso. I suoi suoni sono stati riesumati e puliti dalla polvere che li ricopriva da circa mezzo secolo, così come i temi, sono quelli che affrontavano l'Equipe '84 e i coevi gruppi, passando poi per Vianello e Morandi.

E così le storiche C'era un ragazzo o La guerra di Piero, con Il Triangolo, diventano Canzone per un soldato, che si presenta come il pezzo più sperimentale a detta di Marco, e dal respiro Morriconiano.
Siamo immersi in una società purtroppo anomica e priva di miti, ma qualcuno nonostante tutto permane, e con tono quasi flemmatico e svogliato, in apertura, si omaggia il mitico Battisti, nell'omonima song allegra e spensierata, nostalgica e che vagamente ricorda il sound della band capitanata da Francesco Bianconi.

Tra miti defunti si fanno largo le letture colorate del passato e vicino a Tex e a Dylan Dog troviamo Johnny, il particolare cowboy, un insoddisfatto eroe dei nostri tempi.
Un fantasioso fatto di cronaca dipinge di nero questo coloratissimo esordio ne Le forbici, descrizione di un omicidio a spese di una prostituta.
Giurami e La Primavera sono due pezzi assolutamente frivoli, gravitanti intorno all'amore, tra promesse adolescenziali in un ritornello ipnotico e convulsivo, il primo; il secondo, invece, omaggio alla bella stagione.
Canzone per una ragazza libera è il resoconto di una vita sbagliata, direzioni e scelte che avrebbero cambiato il corso degli eventi.

Nessuna pietà per quelli che odiano gli anni '60 e più chiaro di così si muore; il juke-box de Il Triangolo potrebbe suonare insistentemente per ore e non destare alcun fastidio: il loro revival non dispiace, è la sintesi di emozioni piacevoli di epoche mai vissute, e di racconti tramandati. Tra i debutti del 2012 si ritagliano un buon posticino. Il dubbio resta per un ipotetico secondo album, ma questa è un altra storia.

 

 

 

 

 

Track List

  • LE FORBICI
  • CANZONE PER UNA RAGAZZA LIBERA
  • BATTISTI
  • GIURAMI
  • CANZONE PER UN SOLDATO
  • JOHNNY
  • LA PRIMAVERA
  • NESSUNA PIETà PER QUELLI CHE ODIANO GLI ANNI '60
  • QUANDO ISACCO GRIDò CONTRO IL POPOLO
  • UNA SOLA PREGHIERA