Cu a Capu Vasciata<small></small>
World − Etnica − folk

Gianfranco De Franco

Cu a Capu Vasciata

2012 - Mk Records/Self/Rubbettino/Pirames
16/11/2012 - di
Scena Verticale, realtà calabrese da tenere d'occhio, è uno squarcio improvviso nel panorama teatrale italiano e Gianfranco De Franco è l'autore delle musiche di Dissonorata e La Borto, vincitori di tre premi UBU. Cu' a capa vasciata ripercorre questi due lavori e si divide in tre parti in circa trenta minuti di durata : Dissonorata racconta il profondo sud, il respiro del sax sottolinea l'inquietudine profonda di una società maschilista, retrograda, è quasi debordante, claustrofobico il suono di De Franco in questo passaggio mentre in La Borto c'è più ansia per il futuro, le sfumature si fanno più percettibili, la voce di Saverio La Ruina va a inserirsi tra gli spazi del pentagramma con pazienza e dedizione, riesce a controllarsi e a interagire con l'ancia spezzata di De Franco. Infine in App (Artiterapie Performance Project) si indagano gli stati psicotici dei pazienti e De Franco si tiene sempre sospeso tra realtà e follia, tra sogno e delirio.

Forse questa è la parte più sperimentale, viziata dalla durezza del percorso affrontato, che va oltre il concetto di musica e si fa teatro. E qui che Gianfranco De Franco riesce ad esprimere tutta la sua abilità, la padronanza dello strumento e delle sonorità che manipola. E' musica di catarsi, contemplativa, che mette in scena un interno, un percorso dell'anima, rifiutando le strutture convenzionali della composizione. Ma è anche un commento sonoro preciso al racconto di La Ruina, un corpo musicale che si unisce a una partitura teatrale in un sodalizio riuscito.

Track List

  • Pensiero segnato
  • Le zitellone claudicanti
  • L'attesa spezzata
  • Pascalina e Vittoria
  • Na matina
  • Il si
  • Ricordi
  • Sogno negato
  • Volo infermo