Un anno in più<small></small>
Emergenti • Pop • songwriter

Gero Un anno in più

2020 - Carioca Records

24/07/2020 di Barbara Bottoli

#Gero#Emergenti#Pop

La vita si misura in anni, al termine di ogni lasso temporale ci si ritrova a fare bilanci e ripromettersi nuovi stili, Gero decide di fermare gli istanti coi brani, modificandosi in base alle esperienze ed ai diversi umori che mutano nel tempo, concludendo con Tutto quello che ho nel quale il cantautore siciliano tira le file di sé stesso. Classe 1987 e tante esperienze in pochi anni, che si riflettono in un album intitolato Un anno in più che sembra raccogliere della capacità di arrivare immediatamente, compresa l’altra faccia di questa caratteristica, infatti il pop così immediato riporta la mente ad eventi che hanno caratterizzato la visione musicale per anni. Prima dei sistemi più attuali di consumo musicale due grandi eventi definivano il pop e, Gero, sembra attingere ampiamente da una scrittura “alla festivalbar” nei brani più leggeri e ad arrangiamenti sanremesi per le ballad più introspettivo-sociali.

   Le undici tracce (dieci più una strumentale) sono veloci, non serve fermarsi, non servono interpretazioni, sebbene con un ascolto più attento si possono rileggere dei punti di riflessione interessanti che restano in superficie perché le scelte puntano ad un inquadramento più commerciale, facendo apparire l' album come eccessivamente eterogeneo, come è la vita, nascondendo un po’ di incertezza sulla scelta della strada più adatta. Da segnalare, in Un anno in più, il brano Svuoto il bicchiere col quale Gero partecipa a Musica contro le mafie, la dedica a Borsellino consente al cantautore di aggiudicarsi il Premio Winner Tour , Polizia Moderna, la premiazione a Casa Sanremo e le esibizioni alla Sala Lounge Dalla, al Club Tenco di Sanremo e all’Albero Falcone in Palermo chiama Italia – 23 maggio; anche all’interno di questo progetto il brano spicca trasformando le sirene sonore in personaggi fantastici con gli occhi della figlia Fiammetta Borsellino, partendo da un racconto che potrebbe apparire privato se non fosse per il ruolo del magistrato che è prima di tutto padre. Tra i ritmi dance, elettronici-pop a scariche emotive da falò estivi una piccola deviazione si ritrova nel brano Yemen che in questo album, pur accostandosi alla traccia già citata in precedenza, risulta stonata nell’intero repertorio presentato, infatti tra pensieri personali, amori concitati e romantici, voglia di vivere a colori, una riflessione sui soldati in Medio Oriente si trasforma in una facciata che non proprio rientra nell’idea di massima presentata fino a quel punto.

   Un anno in più risente molto di una voglia prepotente di esserci, a discapito di una vera libertà personale artistica che si percepisce, senza essere sfruttata appieno, tra i buoni elementi di scrittura l’eterogeneità viene a sfaldarsi creando incursioni dissonanti; probabilmente Gero risente del grande riscontro di Svuoto il bicchiere e della necessità di un secondo album in corsa col tempo, facendo sperare che nel futuro la scelta dell’autore sia in una direzione più certa.

Track List

  • Ufo31
  • L`amore salva
  • Dieci e Love
  • Veleno
  • L`ultimo piano
  • Svuoto il bicchiere
  • Un`estate (a ritmo di dance)
  • Un anno in più
  • Yemen
  • Oltre il silenzio
  • Tutto quel poco che ho