Set Me Free<small></small>
Jazz Blues Black − Blues

Fred Chapellier & The Gents

Set Me Free

2018 - DixieFrog ‎/ IRD
15/05/2018 - di
Quando uno dei migliori chitarristi di blues incontra una delle più grandi voci di New Orleans, il risultato può essere uno solo: stupefacente. Quando Fred Chapellier, cinquantenne francese leader dei Gents, ha ascoltato Dale Blade, la voce della Lousiana, cresciuto alla lezione di Professor Longhair e Fats Domino nei clubs della città del blues, ha capito che aveva trovato colui che gli avrebbe permesso di concentrarsi completamente su ciò che più ama fare: comporre in totale libertà e suonare la chitarra.

Set me free, secondo lo stesso Chapellier, è il disco più importante della sua vita artistica, e giunge dopo un momento di crisi, nel quale il chitarrista aveva deciso di lasciare le scene, pago di aver duettato con i maggiori musicisti della Francia e non solo (Johnny Halliday, Neal Black, Tom Principato, Billy Price, Jacques Dutronc, Otis Clay, Bill Deraime e Charlie Fabert). Poi, nel 2014 al Cahors Blues Festival, ha incontrato Blade per eseguire insieme un pezzo intitolato The Clock, e i due hanno scoperto un`affinità speciale; Blade ha trovato in Chapellier lo stesso spirito respirato da giovane a New Orleans, e il feeling ha prodotto questo disco prezioso e musicalmente ineccepibile.

Il progetto vede Chapellier lavorare con Guillaume Destarac alla batteria, Christophe Garreau al basso, Philippe Billoin alle tastiere e Pascal Mikaelian all`armonica, musicisti eccellenti, al servizio di un blues impeccabile, arricchito dalla voce incredibile di Blade.

Fra il blues shuffle Ain`t No Fool che apre il disco, ricco di ispirati riff di chitarra e una coloritura all`armonica, e il midtempo della title track, ce n`è per tutti i gusti; un autentico viaggio nella musica viscerale, ma insieme elegante e ricercata, grazie a un sopraffino lavoro di arrangiamenti, che esaltano non solo la voce di Blade, ma anche la perizia di tutti i musicisti. Da incorniciare lo slow blues Crying With The Blues, con un eccellente sottofondo di tastiere, che esalta gli assolo di Chapellier e la voce emozionante di Blade, per otto minuti di autentico godimento blues, ma anche la notturna e sofferta 3`45 AM, che vede sugli scudi la chitarra espressiva e lancinante dell`artista, rinvigorito da un lavoro tanto efficace ed energico.

Speriamo di ascoltarli presto live anche in Italia.  

 

 

Track List

  • Ain`t No Fool
  • Set Me Free
  • My Reason To Live
  • Love Holiday
  • Crying With The Blues
  • The Gents
  • I`m Back
  • I Don`t Wanna Know
  • The Clock
  • Old School Blues
  • Bet On The Blues
  • 3`45 AM
  • Thank You Lord