Lo specchio e l\'aspirina<small></small>
Italiana − Pop − Indie-pop, pop-rock, cantautorato pop

Eva Mon Amour

Lo specchio e l\'aspirina

2012 - 29 Records/Ala bianca/Supermota/Warner
02/12/2012 - di
Gli Eva Mon Amour con Si stava meglio prima arrivano alla quarta uscita discografica. Rispetto all’ultimo EP La malattia dei numeri  (2011) il loro rock levigato è decisamente maturato. Se brani pur gradevoli come La tua rivoluzione finivano con il restare impressi solo per il ritornello dal passo da filastrocca, ora i pezzi riescono a convincere dall’inizio alla fine.

Il loro sound  incalzante e delicato si fonde con la voce di Emanuele Colandrea trasfigura in immagini surreali le malinconie quotidiane (Pensare fa male alla pelle).

Ecco echi di Pirandello, maestro delle maschere, in Uno qualcuno. Il violino di Rodrigo D’Erasmo invece presta la sua magia al terzetto (Emanuele Colandrea , Corrado Maria De Santis , Fabrizio Colella) in Si stava meglio prima e Ti chiederò domani. Soprattutto nella title – track violino e chitarre  conferiscono un ampio respiro alle immagini testuali, liberatorio come la corsa a perdifiato in maschera dei protagonisti del video.

Ed in fondo tutto il disco non vuole essere che una corsa lunga dieci brani tra “centomila uomini” e “centomila maschere” per guardare con più serenità al caos quotidiano. E che bello alla fine, almeno per un attimo, sentirsi come Isabelle, Theo e Matthew (The dreamers) dopo la corsa per il Louvre.

Track List

  • Si stava meglio prima
  • Ci piace
  • Uno qualcuno
  • Pensare fa male alla pelle
  • Sei dove guardi
  • Parliamo d’altro
  • Nascondigli per i cani
  • Lo specchio e l’aspirina
  • Ti chiederò domani
  • Tutta la verità sulla verità

Eva Mon Amour Altri articoli