Larsen<small></small>
Emergenti • Alternative • electro-rock

Davide Iodice Larsen

2013 - Autoprodotto

19/02/2014 di Fernando Rennis

#Davide Iodice#Emergenti#Alternative

Appena mi sono trovato davanti al disco di Davide Iodice sono rimasto piacevolmente colpito dal cartonato elegante e delicato allo stesso tempo, che mi ha spinto ad aprire la confezione e c'è voluto ben poco per capire che progetto originale è Larsen. Aprendo il booklet è possibile notare una serie di fogli bianchi che Iodice invita a riempire e spedire per intraprendere tra autore e ascoltatore una corrispondenza volta a mescolare i ruoli di volta in volta. Con questo biglietto da visita è ancora più grande l'attenzione che può essere rivolta alla musica, e infatti, messa da parte la piacevole sorpresa, metto su il disco con la curiosità tipica dei bambini alla Vigilia di Natale.

Una volta premuto play mi trovo spaesato, un po' come Alice che cade nella tana del coniglio: ci si ritrova immersi in un mare di elettronica che sembra venuta fuori direttamente dalla fine degli anni '70 e pieni anni '80. Sicuramente lo zampino di Depeche Mode e Kraftwerk è molto netto e lascia un solco che purtroppo viene un po' oscurato dalla pronuncia inglese non sempre molto precisa. Così dopo Wasting My Time e Rock Set arriva l'italiano ed una voce lirica femminile in Credere e Ti cercherò. Scorrendo i brani di questo disco, si può notare anche la presenza dell'ultimo Battiato, soprattutto quello di Inneres Auge e Dieci Stratagemmi: Delirica ne è l'esempio più chiaro.

Terminato il disco e riascoltato più volte, si può dire che la splendida idea della collaborazione tra ascoltatore e autore di cui si parlava a principio non trova sempre una corrispondenza nella musica di Iodice. Alcuni momenti musicali, seppur fedeli alle strutture pop e quindi non noiosi, sembrano fin troppo forzati e finiscono con l'appesantire l'orecchio di chi ascolta. A volte la semplicità è la cosa più difficile da raggiungere, ma certamente è la strada giusta: con la speranza che le riserve che si possono avere su questo lavoro diventino applausi per il prossimo, non resta che augurare a Iodice le migliori sensazioni per affrontar questo cammino.

Track List

  • Wasting My Time
  • Rock Set
  • Credere
  • Ti cercherò
  • Delirica
  • Fiandre
  • Segesta
  • Il vuoto delle idee
  • Yu-Gen
  • Polvere
  • L`eco verità
  • Spiagge
  • Vivaldi