Maledetti ritornelli<small></small>
Italiana • Canzone d`autore • Pop

Cristiana Verardo Maledetti ritornelli

2021 - G-Rodischi - Believe

20/07/2021 di Sara Velardo

#Cristiana Verardo#Italiana#Canzone d`autore

Concato, Bersani, Fossati, Grazia Di Michele: questi sono i primi nomi che vengono in mente ascoltando Maledetti ritornelli di Cristiana Verardo

Cantautorato raffinato, arrangiamenti curati e puliti frutto della produzione artistica di Filippo Bubbico, voce calda e morbida, un po’ di tradizione popolare con Chiance, richiami alla musica brasiliana con Carramba e Bim Bum Bam, musicisti eccelenti, frasi che ti toccano il cuore. 

Il disco si apre con Ti ho portato il mare, una canzone intima che parla delle pieghe dell'amore "quando gli altri con l’affanno sognano di andare in chiesa, io con te vorrei soltanto uscire per fare la spesa", per poi passare alla title track Maledetti Ritornelli, scritta e cantata con Gnut, una metafora sui pensieri e le emozioni che tornano anche se non vorresti.

La dolcissima Il tuo nome racconta del dolore di un amore finito, atmosfere da Città vuota di Mina che riempiono di malinconia e dolcezza.

Non potevo saperlo, brano che l'ha portata a vincere il premio Bianca D'Aponte 2019, racconta di una figlia che, scoperta l'identità mafiosa del padre, lo rinnega: "Insieme a tutti i tuoi reati io ti condanno per avermi messo al mondo", un brano già forte che diventa potentissimo grazie al grandioso Redi Hasa.

Il classico che non passa mai di moda e non si piega al rincorrere per forza il sound dell'ultimo semestre, ma rimane fedele alla tradizione pur con un linguaggio moderno.



Track List

  • Ti ho portato il mare
  • Maledetti Ritornelli (feat. Gnut)
  • La vita in un istante (feat. Cesare Dell&rsquo;Anna e Girodibanda)
  • Il tuo nome
  • 3000 anni
  • Chiance (feat. Rachele Andrioli, Maria Mazzotta, Enza Pagliara)
  • Non potevo saperlo (feat. Redi Hasa)
  • Carramba e Bim Bum Bam

Articoli Collegati

Cristiana Verardo

Special 02/06/2020

Recensione di Arianna Marsico