Primo vere<small></small>
Italiana • Canzone d`autore

Chiaradia Primo vere

2020 - Vrec Music Label

02/10/2020 di Laura Bianchi

#Chiaradia#Italiana#Canzone d`autore

Sarà possibile mettere d'accordo la tradizione folk del genere Americana con quella della canzone d'autore italiana? E il fingerpicking con le sperimentazioni lo-fi? E lo spirito narrativo di un Young, o di un Drake, con la vena, popolare ed elegante insieme, di un Fabi, o di un Pedrini?

Ci sta provando, da Treviso, Gianluca Chiaradia, chitarrista di vaglia, che ha avuto come maestri
Tony Mac Manus, Thomas Leeb, e Chris Neumann, e che ha approfondito la propria scrittura, proponendo il terzo album, significativamente intitolato Primo vere, ossia primavera, rinascita, apertura, slancio, dolente, ma denso di energia, verso una vita, qualunque sia, purché sia.

La voce intensa e sicura di Chiaradia, scevra dei soliti leziosi virtuosismi di tanti suoi colleghi, scandisce, con precise parole, storie minime, ma indimenticabili, come la splendida Rebibbia, drammatica e forte, nella volontà del carcerato di plasmare la luce con la mente. In questo, come in altri brani, colpisce la segreta armonia fra atmosfere, descrizioni e suoni, sottolineati, come ci si può aspettare, dall'uso duttile ed esperto della chitarra, ma anche da una cura negli arrangiamenti, che denota un profondo rispetto per la confezione della forma canzone.

Chiaradia squaderna una vasta gamma di toni e generi, dal levare di Canzoni che ci salvano, alla ballata lineare, da cantastorie, che racconta la brutta storia di razzismo di George, al ragtime, in contrasto con la vicenda della outcast Marta, al fingerpicking dell'introspettiva Ancora spazio. E in ognuna delle tracce supera brillantemente la prova, grazie a un dominio sicuro dello strumento e della voce, ma anche grazie a un gruppo di validi musicisti che lo affiancano: Luca Colussi (batteria), Andrea Ghion (basso), Enrico
Casarotto (chitarre) e Assuera De Vido (violino).

Parafrasando proprio un verso di quest'ultimo pezzo, potremmo dire che c'è ancora spazio non solo per la vita, ma anche per la bella musica.

 

Track List

  • Anima Nera
  • La strada di casa
  • Canzoni che ci salvano
  • Ancora spazio
  • A proposito della Primavera
  • George
  • Marta
  • Rebibbia