Souvenir<small></small>
Emergenti − Alternative

Cara Calma

Souvenir

2019 - Phonarchia Dischi/Cloudhead Records
08/03/2019 - di
Nel finire la recensione di Sulle punte per sembrare  grandi,  precedente lavoro dei Cara Calma, avevo scritto: è un primo buon passo, che fa sperare che la prossima volta la band sia ancora più fiduciosa dei propri mezzi e riesca a farsi grande.”

Devo dire che l’auspicio non è andato deluso. Souvenir, che vede nuovamente Karim Qqru (The Zen Circus) nelle vesti di produttore, spinge decisamente sull’acceleratore  verso la definizione dell’identità rock  e dell’ autoconsapevolezza della formazione bresciana.  Il suono si fa roccioso e compatto, e non accusa un secondo che sia uno di stanchezza o incertezza, forte sicuramente dell’intensa esperienza in tour (in fondo era quello che la Sub Pop pretendeva dai suoi artisti, che suonassero dal vivo come se non ci fosse un domani). La batteria in Rodica, brano di apertura, sembra non fermarsi mai, e anche i giri di basso le danno man forte. Sono Io O Sei Tu? racconta una fuga a perdifiato “tra fabbriche e strade buie” che più che reale sembra farsi metafora della crescita, di quello che si perde e di quello che rimane ( “Ma ti sorprenderai nel vedermi sempre uguale, saremo sempre qui, non ci faremo trovare[… ] brinderemo ai resti delle vecchie paure”).

Universo è stata incisa in collaborazione con i Management (ex Management del dolore post – operatorio) e ha tutte le potenzialità per essere un futuro singolo. La linea melodica morbidamente cadenzata si intreccia con uno testo sulle nostra fragilità: “costruiamo fortezze dai nostri difetti che ci proteggono da tutto il male intorno, ma non funziona, non ci riparano da niente”. Ma nel finale non manca un crescendo di potenza, da ballad a tutti gli effetti.  Tutt’altra atmosfera si respira nel secondo brano che si avvale di un featuring interessante. I Voina aggiungono in Otto Ore benzina sul fuoco ad un brano che gira a meraviglia, che coniuga energia e capacità di rimanere in testa e che probabilmente dal vivo darà il massimo. La chiusura è affidata a Tu Sei La Guerra, con le sue venature hardcore alternate a momenti di quiete e un fascino da diamante grezzo. 

La strada intrapresa dai Cara Calma,  quella in cui l’istintualità si fonde con tanto lavoro nella ricerca del suono giusto, si conferma quella giusta per crescere, e non aver bisogno delle punte “per sembrare grandi”.

 

Track List

  • Rodica
  • Sono Io O Sei Tu?
  • In Tutti I Dettagli
  • Universo (Feat. Management)
  • Com`era Per Noi
  • Otto Ore (Feat. Voina)
  • Il Mio Rifugio
  • Seconde Occasioni
  • I Mobili
  • Tu Sei La Guerra