Sweet tea<small></small>
− Blues

Buddy Guy

Sweet tea

2001 - Silverstone
06/10/2001 - di
Ogni disco di Buddy Guy suona come qualcosa di profondamente antico, ma allo stesso tempo vivo e genuino.
"Sweet tea" è il sesto lavoro del buon Buddy per la Silvertone, dopo che la sua carriera era rimasta bloccata per una decina d´anni e, per fugare ogni dubbio, meglio dire subito che questo è un grande disco, per niente nostalgico o datato, che meriterebbe di essere preso a modello da qualsiasi neochitarrista, rock o metal che sia.
Il blues è la madre di ogni musica dei nostri tempi e questo sessantacinquenne della Louisiana è ancora qui a ricordarcelo, fondendo alla perfezione la scuola di Chicago con quella del Mississippi.
Le canzoni vanno a pescare nel catalogo della Fat Possum (Robert Cage, T-Model Ford, Junior Kimbrough), ovvero nella parte nord del Mississippi, dove il blues rurale scorre mescolandosi con le correnti più arcigne del country. Le versioni che trovano posto in questo disco sono estremamente dirette, tanto solide quanto rozze, proprio come la vecchia casa in legno, sperduta in mezzo ai boschi, che campeggia in copertina.
Si comincia con "Done got hold": Buddy Guy, trascinandosi con una scarna chitarra acustica, canta tutta la desolante amarezza del tempo che passa inesorabile, "Well, I done got old / Can´t do the things I used to do / ´Cause I´m an old man", ma la sua presa di coscienza suona anche come una rabbia a fatica contenuta. E il grido non può essere trattenuto a lungo: la batteria introduce "Baby please don´t leave me", un pezzo minaccioso con la chitarra che suona disperata, passando tra alti e bassi, e la voce di Buddy che si arroventa da vero shouter. "Look what you got" e "Stay all night" sono piene di polvere, giocate su un call and response travolgente tra voce e chitarra. "Tramp" è un lungo blues alla Hendrix con un sottofondo malsano, d´altronde cosa sarebbe oggi il blues elettrico se non ci fosse stato Jimi? E non poteva mancare nemmeno la presenza del diavolo ("She got the devil"), inteso nella migliore tradizione sia come male in sè sia come parte oscura dell´uomo, anzi della donna.
"I gotta try you girl" non abbassa il tiro e continua sulla stessa linea ritmica cupa e sensuale che fa del pezzo quasi un voodoo ipnotico. "Who´s been foolin´ you" porta crescendo sempre più veloci che inseguono gli ululati della chitarra e della voce.
"It´s a jungle out there" chiude il disco come meglio non si poteva: le note della Stratocaster sembrano arrivare da lontano a ribadire il suono primitivo e selvaggio del blues. È impressionante tutta la forza evocativa che Buddy Guy riesce ad esprimere, ma, a ben vedere, questa è una prerogativa di tutti i veri bluesmen, che l´età sembra solo rinvigorire.
Se qualcuno crede questo sia ormai un genere buono solo per le cosiddette enciclopedie del rock, non ha che da ascoltare questo disco e poi arrossire di vergogna. E se di Grammy per il miglior album blues ne ha già vinti quattro, ora che cosa meriterebbe?


BUDDY GUY DISCOGRAFIA

Collected! Music Club Records 2001
Sweet Tea Silvertone Records 2001
The Complete JSP Recordings 1979-82 [Box] JSP 2000
Every Day I Have The Blues Purple Pyramid/Cleopatra 2000
The Complete Vanguard Recordings Vanguard 2000
Buddy´s Baddest: The Best Of Buddy Guy Silvertone Records 1999
The Real Blues Columbia River Entertainment Group 1999
Heavy Love Silvertone Records 1998
Last Time Around: Live At Legends Silvertone Records 1998
Buddy´s Blues 1979-82: The Best Of JSP JSP 1998
Buddy´s Blues Chess 1997
Live! The Real Deal Silvertone Records 1996
D.J. Play My Blues JSP 1994
Slippin´ In Silvertone Records 1994
Southern Blues 1957-63 Paula Records 1994
Breaking Out JSP 1993
Feels Like Rain Silvertone Records 1993
Live At Checkerboard Lounge JSP 1993
Buddy & The Juniors MCA Records 1992
The Complete Chess Studio Recordings Chess 1992
The Very Best Of Buddy Guy Rhino Records 1992
Damn Right, I´ve Got The Blues Jive/Silvertone Records 1991
Left My Blues In San Francisco Chess 1990
Stone Crazy! Alligator Records 1981
Alone And Acoustic Alligator Records 1981
Live In Montreux Evidence 1977
Drinkin´ TNT ´N´ Smokin´ Dynamite Blind Pig Records 1974
Hold That Plane Vanguard 1972
Play The Blues Rhino Records 1972
Buddy & The Juniors Beat Goes On (BGO) 1969
This Is Buddy Guy! Vanguard 1968
A Man And The Blues Vanguard N/A
Buddy Guy Chess N/A
I Cry And Sing The Blues Charly N/A
I Was Walkin´ Through The Woods Chess N/A
In The Beginning Drive N/A
My Time After Awhile Vanguard N/A
As Good As It Gets Vanguard N/A
Blues Masters Vanguard N/A
Everything Gonna Be Alright Black And Blue N/A
Original Blues Brothers Quicksilver N/A
Double Dynamite AIM Recording Co. N/A

Track List

  • Done Got Old
  • |Baby Please Don´t Leave Me
  • |Look What All You Got
  • |Stay All Night
  • |Tramp
  • |She Got The Devil In Her
  • |I Gotta Try You Girl
  • |Who´s Been Foolin´ You
  • |It´s A Jungle Out There

Buddy Guy Altri articoli