Too Many Late Nights<small></small>
Rock Internazionale − Alternative − Rock

Black Eyed Dog

Too Many Late Nights

2012 - 800A/Audioglobe
01/08/2012 - di
Quello di cui vi parlerò oggi non è per niente un disco pop, estivo e frizzante. È tutto il contrario. Un perfetto made in Italy che suona come se fosse un disco internazionale. Questa è la sensazione che si ha quando Too many late nights inizia a suonare.

Passiamo alle presentazioni: Black eyed dog con Too many late nights (800A Records). Dieci pezzi, sonorità cupe, pesanti, uno spazio chiuso, quasi angosciante; poi una voce. Non serve neanche fare il paragone di quello che c’era prima, delle svolte, dei cambiamenti. Too many late nights è un disco viscerale, complesso nelle tonalità. Distorto come le città di notte. Anche le percussioni, pesanti e forti, invadono. Ogni cosa è al proprio posto, in Too many late nights ed il fatto che sia un lavoro armonico e ben concepito si evince fin dal primo ascolto. Il dinamismo è la caratteristica fondamentale dell’album; infatti si passa tranquillamente da sonorità blues, It turns you on, a momenti prettamente wave, War child. Stati d’animo e stili musicali che si incastrano affinché i secondi riescano a descrivere i primi. Ad aprire il disco ci pensa una canzone in cui sia le percussioni che le chitarre suonano in modo ossessivo, When i was married to you.  Del tutto diverso è Dixie gypsy, babe che è un pezzo movimentato e meno cupo del resto, mentre con Blowin’horns in heaven si torna in quella dimensione intimista, ossessiva e cupa. Poi Land’s end sanctuary che con i suoi accenni elettronici tocca il cielo. In chiusura Paper cut, light green che insieme a Crazy to the bone è uno dei pezzi più orecchiabili del disco.

Too many late nights suona come un disco internazionale poco orecchiabile, pesante sotto vari aspetti ma incomprensibilmente piacevole e affascinante. Applausi ai Black eyed dog (che vanno tenuti d’occhio!).

Track List

  • WHEN I WAS MARRIED TO YOU
  • IT TURNS YOU ON
  • DIXIE GYPSY, BABE
  • BLOWIN’ HORNS IN HEAVEN
  • HEATHER
  • CRAZY TO THE BONE
  • SISTER
  • LAND’S END SANCTUARY
  • WAR CHILD
  • PAPER CUTS, LIGHT GREEN

Black Eyed Dog Altri articoli