OUR HOUSE – The Nashville Session At Cinderella Sound Studio<small></small>
Americana − Songwriting − Country Folk Bluegrass Irish

Anita Camarella - Davide Facchini

OUR HOUSE – The Nashville Session At Cinderella Sound Studio

2019 - Autoprodotto (www.anitadavideduo.com)
16/10/2019 - di
Anita Camarella e Davide Facchini sono due nostri talenti che in America ci invidiano e che invece qui in Italia stentano a farsi conoscere. Nella loro vacanza statunitense del mese di giugno e luglio 2019 hanno avuto il tempo, un giorno e mezzo di prove e un giorno di registrazione, di incidere agli storici Cinderella Sound Studio di Wayne Moss a Nashville, Tennessee. Uno studio analogico non computerizzato che risale al 1961 e dal suono incredibilmente limpido ed armonioso.  

Sei canzoni meravigliose, una scrittura assai riuscita (Anita), arrangiamenti stellari (Davide), la voce di un usignolo (Anita), una produzione immacolata ed un genere poco definibile che passa brillantemente e con nonchalance dal country al bluegrass, a canzoni intimiste con accenni alla musica irlandese e medioevale. Our House è sicuramente un bel esempio di creatività all’ennesima potenza.

Davide è imperioso alla chitarra acustica e in due brani Organized e A Summer’s Day al mandolino. Anita e Davide sono qui accompagnati da due americani (quartetto acustico) con Stephan Dudash alla viola e Bill Ferri al basso elettrico.

Qualcuno la chiama Americana (folk, rock, country, jazz, roots, improvvisazione) ma Davide e Anita vanno oltre e ad un genere prettamente statunitense ci aggiungono melodie ed armonie tipicamente medievali o irlandesi.  Raffinata, singolare, riflessiva Distances una ballata con i vocalizzi pindarici di Anita e la viola di Stephan Dudash.

Quello che colpisce è come nell’iniziale Organized appare un testo altamente sarcastico su tutte quelle persone che la sanno lunga e ti dispensano sempre un sacco di consigli e credono che tu non sappia organizzarti e ti dicono cosa fare mentre la musica del brano stesso è seria ed impegnativa.

In Baby-Man la viola rende molto interessante un pezzo non proprio semplice con diversi cambi di tonalità ed in cui Stephan Dudash suona la viola come se fosse una chitarra elettrica. Anita ci propone ancora un testo umoristico ed una canzone dedicata a tutte quelle donne che vivono una vita difficile, pesante, al fianco di quegli uomini che non crescono mai, l’eterno ragazzo che soffre la sindrome di Peter Pan e alla fine la donna non può far altro che piantarlo in asso.

A Summer’s Day’s, il testo è stato tratto da un sonetto di William Shakespeare e conferma l’amore di Anita per la musica antica ed è pensata in “stile antico” perché attinge dalle sue esperienze in quel mondo musicale. All The Diamonds è l’unica cover ed un brano del canadese Bruce Cockburn e ripresa dal suo album Salt, Sun And Time del 1974 (titolo completo All The Diamonds In The World).

Un disco folk, meditativo, influenzato dalla miglior Joni Mitchell in qualità di cantautrice.

Splendidi i testi di Anita qui allegati al CD così come i disegni e le magnifiche foto della loro figlia Isabel di dieci anni!

L’album è uscito il 14 Ottobre, il giorno del compleanno di Anita Camarella ed è disponibile in digitale e in CD sullo store del loro sito o ai loro concerti.

Curiosità: Stephan Dudash, il violista (viola a 5 corde) che potete ascoltare in Our House (E.P. a 6 canzoni di Anita e Davide) lo potete ammirare e sentire su youtube in una splendida versione di David Lee Roth di Jump (country version) presentata al The Jay Leno Show (talk show televisivo americano) il 6 giugno 2006.

Altro aneddoto, curiosità o coincidenza sta nel fatto che Davide Facchini ha imparato a suonare la chitarra ascoltando un album di Roy Orbison che gli aveva regalato suo padre quando lui aveva 15 anni e si era innamorato soprattutto di Oh, Pretty Woman (scritta da Roy Orbison e Bill Dees nel 1964) senza mai sapere di chi fosse il riff di chitarra nel disco originale di allora ossia di Wayne Moss, il proprietario (titolare e musicista) degli studi Cinderella Sound di Nashville dove Davide ed Anita si sono ritrovati ad incidere questo disco!  

Il meglio della musica moderna cantautorale, impossibile da catalogare o classificare, senza entrare in nessun cliché, da ascoltare attentamente e per palati fini.

Track List

  • Organized
  • Deep In Me
  • Distances
  • A Summer’s Day
  • Baby-Man
  • All The Diamonds