Lei o contro di lei<small></small>
Italiana − Canzone d`autore − Indie-rock, indie-pop

Andrea Franchi

Lei o contro di lei

2012 - La Pioggia Dischi/Stoutmusic
20/07/2012 - di
Andrea Franchi: tanti numeri nella sua vita e tanti volti noti si alternano lungo il suo percorso, musicale e non. Per citarne qualcuno: Marco Parente, Alessandro Fiori, Enrico Gabrielli (con il quale collabora per dar vita al progetto Revolver) e Paolo Benvegnù, il sopraffino cantautore milanese del quale Andrea è stretto collaboratore e coautore di alcuni pezzi. Molti, per l'appunto, lo conoscono semplicemente come il batterista di Benvegnù, ma a quanto pare è molto di più e stanco di star seduto su di uno sgabello, decide di alzarsi e dar voce ai suoi pensieri meravigliosi.

Lei o contro di lei è un album ambizioso che quasi non concede alternative, si impone tra le ultime uscite italiane, e di certo si farà sentire. Apre le danze Due rivali: è uno strano pezzo in continua evoluzione, tocca isole lontane tra loro, spazia dal jazz al rock e all'elettronica; tra le percussioni, un sax e le chitarre si fa largo il cantautorato colto di Andrea Franchi. A valorizzare la vocalità dell'artista pratese ci pensa Appartamenti, che risente del cantautorato alla Benvegnù.

Ipnotico e criptico è il brano La distrazione: enigmatico quasi quanto Battiato, è un excursus tra le evasioni non sempre positive dell'uomo moderno. “La noncuranza è una forma di egoismo osceno” omaggia così l'attivista cinese Cheng Wei, nell'omonimo brano colmo di solidarietà per quel mondo così lontano. L'ingenuità della voce di un bambino ci accompagna invece dentro Il bene componibile, pezzo di una dolcezza unica.

Non del tutto inedito è Superstiti, un brano già contenuto in 500, l'ep di Paolo Benvegnù, ma che in quest'occasione si veste degli arrangiamenti dei Pupazi, così come L'invasore già contenuta in Hermann. Una piacevolissima filastrocca è Le previsioni meteo.

Lei o contro di lei è un album ricco di contenuti, l'amore in tutte le sue declinazioni, la solidarietà e la voglia di rivalsa. Uno come te sigilla le dieci tracce, è un pezzo dal sapore vintage, ci prende per mano e ci riporta al passato. “Avviciniamoci alla musica allontaniamo l'estetica” recita così Appartamenti: io seguo il consiglio di Andrea Franchi. Non vi resta altro che accettare il consiglio ed andare avanti!

 

Track List

  • DUE RIVALI
  • APPARTAMENTI
  • LA DISTRAZIONE
  • CHENG WEI
  • CONFINI IMMAGINARI
  • IL BENE COMPONIBILE
  • SUPERSTITI
  • LE PREVISIONI METEO
  • L'INVASORE
  • UNO COME TE