The Avett Brothers

news

The Avett Brothers The Third Gleam è il nuovo album degli Avett Brothers

02/07/2020 di mescalina.it

#The Avett Brothers#Americana#Rock

Il 28 agosto gli Avett Brothers pubblicheranno un nuovo album in studio intitolato The Third Gleam via Loma Vista Recordings. The Third Gleam arriva 12 anni dopo The Second Gleam del 2008 e 14 anni dopo The Gleam del 2006 - una coppia di EP pubblicati dalla Ramseur Records.

Mentre è passato più di un decennio da The Second Gleam, l'uscita di The Third Gleam arriva meno di un anno dopo che i fratelli Avett hanno pubblicato il loro ultimo album in studio, Closer Than Together del 2019. Scott Avett, Seth Avett e Bob Crawford tornano alle loro radici come trio acustico sul nuovo LP. Gli Avett hanno continuato la tradizione che li vede fare una dichiarazione quando annunciano un nuovo disco. Per The Third Gleam, Seth e Scott hanno condiviso il loro pensiero sull'LP - che è stato registrato prima della pandemia e del movimento Black Lives Matter - in un video.

"The Third Gleam era finito prima che un virus e la sua carneficina travolgesse il genere umano nella primavera del 2020", condividono Scott e Seth. "Era finito prima che le più recenti ingiustizie contro le vite dei neri ispirassero indignazione e un appello alla riforma sociale e alla rivoluzione". Attraverso la febbrile ondata di paura per la pandemia, il grido d'allarme sulla scia di un bigottismo ampiamente osservabile e il lutto per la morte causata da entrambi, siamo uniti nel conflitto... messi al lavoro nelle arene della nostra forza d'animo, della nostra moralità, anzi della forza delle nostre stesse anime, individualmente e collettivamente. È un tempo di esperienza accresciuta, di risposta accresciuta, di risoluzione accresciuta. Se state leggendo o ascoltando questa affermazione ora, ne fate parte.

"Eppure, nessuna di queste enormi preoccupazioni fondamentali è del tutto nuova per noi. La malattia... nel corpo e nella mente sono una vecchia notizia per la nostra specie, e in verità ci hanno trovato suscettibili nel corso della nostra complessa storia. E così le nostre piaghe, biologiche, comportamentali e sistemiche, sono intrinsecamente una parte di noi. A volte le navighiamo male, altre volte in modo eroico.

"Al punto di questo scritto, che riguarda l'annuncio di un'uscita discografica, non merita quasi di essere menzionato che una raccolta di 8 canzoni è il sussurro di un'offerta in un momento di grandi considerazioni. Come abbiamo detto prima, Scott e io abbiamo finito questo album poco prima che queste due preoccupazioni fondamentali superassero quasi tutto il pianeta. Di conseguenza, con il passare del tempo, le canzoni non sono state informate in modo specifico dai concetti urgenti e cruciali che sono ora al centro della scena. Tuttavia, poiché questi fattori sono stati e rimarranno parte di noi nel nostro insieme, indipendentemente da un momento specifico della storia, le canzoni di questo particolare pezzo si collegano in qualche modo a questo particolare momento. Le nostre prospettive personali e le nostre esperienze sono intrinsecamente il filo conduttore, che è un elemento che abbiamo trovato imperativo nel nostro processo di fare arte. Tuttavia, ci sono temi che si sono fatti strada in questo capitolo di canzoni che sono innegabilmente universali, e ancorati al nostro mondo attuale...

"L'isolamento, la resilienza, la frustrazione, la confusione, la contemplazione e la speranza sono qui, sia per quanto riguarda la nostra vita, sia come considerazione dell'esperienza umana in generale. Ci sono l'umorismo e l'amore, sia per la vita stessa che per il fatto di legare una coppia di persone. Tocchiamo i pregiudizi storici, la fede, le disparità economiche, la violenza delle armi, la carcerazione, la redenzione e, come sempre più spesso accade nei nostri archivi, la mortalità. Questo non è affatto un record definito da uno specifico obiettivo sociale o culturale, né è informato da una singolare sfida posta all'umanità. È semplicemente il suono di me e mio fratello in una stanza, che cantiamo di ciò che è nella nostra mente e nel nostro cuore in quel momento... condividerlo ora è ciò di cui si occupa sempre la condivisione dell'arte: un'altra possibilità che possiamo cogliere per connetterci con i nostri fratelli e le nostre sorelle di questo mondo e, si spera, unirci a voi nel notare un granello di luce che brilla in quella che sembra essere una notte relativamente lunga e buia".

Questa la tracklist: 

Victory I Should’ve Spent The Day With My Family Prison To Heaven Back Into The Light Women Like You Untitled #4 I Go To My Heart The Fire