Rhiannon Giddens

news

Rhiannon Giddens Nuovo album per Rhiannon Giddens intitolato They're Calling Me Home

19/02/2021 di mescalina.it

#Rhiannon Giddens#Americana#Folk

Il nuovo album di Rhiannon Giddens, They're Calling Me Home, registrato con il polistrumentista italiano Francesco Turrisi, uscirà il 9 aprile (in vinile l' 11 giugno) su Nonesuch Records ed è già disponibile per il pre-ordine. Giddens e Turrisi, che vivono entrambi in Irlanda quando non sono in tour, sono lì dal marzo 2020 a causa della pandemia. I due espatriati si sono trovati attratti dalla musica dei loro paesi nativi e adottivi di America, Italia e Irlanda durante il lockdown.

Esplorando le emozioni suscitate dal momento, Giddens e Turrisi si sono rifugiati a Hellfire, un piccolo studio in una fattoria fuori Dublino, per registrare queste canzoni in sei giorni. Il risultato è They're Calling Me Home, un album di dodici tracce che parla della nostalgia del conforto di casa e della metaforica "chiamata a casa" della morte, che è stata una tragica realtà per molti durante la pandemia. They're Calling Me Home contiene diverse canzoni tradizionali che Giddens non suona da anni, compresi alcuni dei primi pezzi old-time che ha imparato: I Shall Not Be Moved, Black As Crow (Dearest Dear) e Waterbound. L'album include anche una nuova canzone scritta da Giddens, Avalon, così come una ninna nanna italiana, Nenna Nenna, che Turrisi era solito cantare a sua figlia neonata.

Giddens dice di Alice Gerrard, la pioniera della musica folk, che ha scritto Calling Me Home: "Alcune persone sanno come attingere a una tradizione e a un'emozione così profonda che suona come una canzone che è sempre stata in giro - Alice Gerrard è una di quelle rarità; Calling Me Home mi ha colpito con forza e profondamente la prima volta che l'ho sentito, e ogni volta da allora. Questa canzone voleva solo essere cantata e così l'ho ascoltata".


They're Calling Me Home è il seguito dell'album di Giddens del 2019 con Turrisi, There Is No Other, di cui Pitchfork ha detto: "Ci sono pochi artisti così impavidi e così famelici nella loro esplorazione."

Qui trovate il link del video della title track del disco:https://youtu.be/3siE2xbVD34