MARDI GRAS

news

MARDI GRAS Fuori il nuovo singolo dei Mardi Gras: You Do Something To Me

14/10/2020 di mescalina.it

#MARDI GRAS#Rock Internazionale#Songwriting

Salutiamo il nuovo singolo dei Mardi Gras, You Do Something To Me,
brano intramontabile di Paul Weller. La canzone è accompagnata da un video animato, online sul canale YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=ITi6aZp0su8&feature=youtu.be
Rock band italiana dal respiro internazionale, punto di riferimento nella scena live romana, i
Mardi Gras interpretano quella che le donne britanniche definiscono “la canzone più romantica di tutti i tempi”. A corredo del brano, un video dal forte impatto visivo e sonoro – sceneggiato e diretto da Matteo Valenti ed illustrato da Giampiero Wallnofer – che si colloca nel solco dei video animati già in grado di conquistare molti artisti.
«Nel corso degli anni noi Mardi Gras abbiamo spesso omaggiato altri artisti, sia in studio sia live.
Sono sempre belle sfide e abbiamo sempre reinterpretato i brani, non volendo riproporli allo stesso
modo. “You Do Something To Me” di Paul Weller periodicamente tornava a trovarci. E per la
prima volta abbiamo pensato di fare un video animato a corredo del brano».
Orecchio attento e cuore che pulsa per i songwriters americani, inglesi e irlandesi, i Mardi Gras –
rock band italiana (con vocalist estone) dalla grande esperienza live, riconosciuta e riconoscibile
per il suo stilei – ritornano così ad omaggiare il proprio mondo musicale di riferimento. I sei componenti della band – Liina Ratsep (voce), Fabrizio Fontanelli (chitarra acustica), Carlo Di
Tore Tosti (basso), Alessandro Matilli (piano e tastiera), Fabrizio Del Marchesato (chitarra
elettrica) e Valerio Giovanardi (batteria) – reinterpretano un singolo emozionante,  scritto e interpretato da Paul Weller, pubblicato nell’album “Stanley Road” (1995).
Il singolo è stato masterizzato da Stuart Epps (produttore discografico e ingegnere audio britannico, ha collaborato con Led Zeppelin, George Harrison, Elton John e Oasis, nonché con lo stesso Weller), che ha già affiancato i Mardi Gras nelle uscite precedenti.
Sul video animato, Valenti spiega: «Rappresenta un viaggio immaginario lungo le varie fasi dell’innamoramento e dei suoi differenti stati. La protagonista è una guerriera che, pur non vivendo in prima persona questo cammino, lo percorre idealmente attraverso una freccia che scaglia».
Le immagini animate sono state disegnate da Wallnofer, che sottolinea: «Il video realizzato è
volutamente semplice, privo del 3D e di effetti speciali. Ho puntato su movimenti di quinte ed
elementi vari essenziali, ciascuno con il proprio significato e il suo perché, per evitare che il video
prevalesse sulla canzone (e viceversa)».
Non è il primo grande nome, quello di Paul Weller, che i Mardi Gras omaggiano. È già accaduto
con Oasis (“Don't Look Back In Anger”), Bruce Springsteen (“Land of Hope and Dreams”), Willie
Nile (“One Guitar”); l’ensemble romano ha duettato con l’amico e collega Mark Geary in due canzoni del cantautore e musicista irlandese: “Adam’n Eve” e “Gingerman”.