Giovanni Del Grillo

Giovanni Del Grillo

In cammino verso Sanremo


14/01/2019 - di mescalina.it
Quando si parla di Sanremo tutti diventano “commissari tecnici della musica italiana”, sapendo alla perfezione tutto di tutti; facendo uscire allo scoperto il lato più “ultrà” del proprio carattere. Però ci sono stati anni in cui la competizione canora non interessava più a nessuno. I picchi di share si avevano soltanto quando arrivava l’ospite straniero, attirato su quel palco a suon di milioni oppure (anche) facendogli credere quale potenza poteva avere un passaggio in quel luogo. Poi hanno trovato il modo di rissollevarlo: se la canzone/musica italiana non interessava più a nessuno, trasformiamolo in uno spettacolo, in cui il contorno non sono le scenette, ma la musica stessa. Infatti ormai si dibatte di più su quale valletta (o valletto) affiancherà il conduttore, che delle scelte dei brani in gara. Una gara che non ha più senso che esista.

L’idea “stralunata” venuta al cantautore romano Giovanni Del Grillo, si appoggia al clima sanremese cercando di portare, magari anche in maniera un po’ insolita, l’attenzione di nuovo sulla musica, allontanandosi dal miraggio di lustrini e di apparenze. Così Del Grillo ha organizzato “Il Cammino di Sanremo”, una sorta (come dice lui) di “resistenza cantautoriale on the road”, che partirà da Roma il 17 gennaio, e che lo vedrà avvicinarsi a piedi (e in parte in camper), alla volta di Sanremo. Lo accompagnerà nelle tappe previste il suo fido manager, il cane Max. Le tappe previste saranno a Viterbo e Corvaro, per poi spostarsi lungo la verde Umbria, a Foligno e Perugia. In Toscana Del Grillo sarà a Siena, Livorno, Firenze e Pisa; successivamente in Emilia Romagna a Pavana, Bologna, Rimini e Ravenna. In Lombardia arriverà a Milano e Torino. E infine, ovviamente, la Liguria che verrà attraversata in lungo e in largo. Fra le tappe: Genova, Sanremo, Imperia. Infine il ritorno a Roma il 5 febbraio, per la conclusione ufficiale del Cammino.

Quindi con l’approccio del flâneur, ovvero del passeggiatore svagato più che dello sportivo camminatore, Giovanni Del Grillo ha scelto di raccontare la sua musica, e la sua autentica anima di cantautore, percorrendo monti, valli e città, esibendosi in teatri e locali di questo nostro Belpaese. Lo scopo di questo tour “semi pedestre” è quello di incontrare la gente, gli altri musicisti come lui; e raccogliere le storie, i pensieri, i sogni di quell’umanità che si nasconde ancora nella tradizione della grande canzone d’autore. Ad ogni tappa Del Grillo proporrà la sua musica, tratta dal suo ultimo lavoro “Un Leggero Errare”, quarto disco della sua carriera, dove presenta 10 brani, in cui ognuno è un tassello per comporre un mosaico di storie di vita vissuta, grondanti dolore, ma osservate sempre attraverso la lente dell’ironia e della speranza. Seguendo l’esempio dei suoi maestri Stefano Rosso e Nicolino Pompa (a sua volta compagno d’arte di Piero Ciampi).