Un Mare Di Stelle

Un Mare Di Stelle

Concorso “Un mare di stelle” di Arenzano 2018


16/07/2018 - di mescalina.it
Un fine settimana canoro con il Concorso “Un mare di stelle” di Arenzano

Emanuele Dabbono e Massimo Schiavon agli artisti sul palco: “Occasione importante, mettetevi in gioco”

 

Tutto pronto per il Concorso canoro “Un mare di stelle”, giunto alla 14 edizione e che verrà ospitato dal Comune di Arenzano (GE) presso l`Arena estiva Cinema Italia. La manifestazione, organizzata da ACM - Associazione Cultura e Musica, si terrà venerdì 20 e sabato 21 luglio. Il Concorso vanta il privilegio di poter mettere a disposizione degli artisti selezionati – 28 divisi nelle sezioni “Interpreti” e “Autori” - una grande Orchestra formata da trenta elementi. Alla conduzione quest`anno ritorna la presentatrice ligure Federica Ruggero, mentre Stefano Lasagna, direttamente dal Zelig Lab, con la sua comicità travolgente, salirà sul palco del Premio la serata del 20 luglio.

Gli artisti in gara verranno valutati da una giuria di esperti, formata dal cantautore Emanuele Dabbono, autore di molti testi di Tiziano Ferro, dai giornalisti Francesco Paracchini (L`Isola che non c`era) e Andrea Podestà, dai cantautori liguri Massimo Schiavon Maria Pierantoni Giua (Sugar), dalla direttrice di corali Elsa Guerci e da Luigi Luxardo (business musicale). 

E sono proprio Emanuele Dabbono Massimo Schiavon a lanciare un messagio agli artisti emergenti che si esibiranno sul palco dell`Arena Cinema Italia.





Un`occasione come questo Concorso è fondamentale per i cantautori che vogliono far ascoltare le proprie canzoni al pubblico e agli addetti ai lavori – afferma Schiavon - in un ambiente familiare dove ci sia la giusta attenzione alle qualità di scrittura ed interpretazione. Non resta molto altro al di fuori della logica imperante dei talent”.

La mia presenza al Premio è stata suggerita l`anno passato dall`ingegnere del suono e produttore Raffaele Abbate – dice Dabbono -. Io avevo da incidere un disco in una situazione particolare ("Totem", che poi fu registrato proprio da lui in 3 giorni in una chiesa ad Arenzano). Da lì iniziò il nostro sodalizio artistico e la nostra amicizia. Io non mi trovo molto bene nel ruolo di giudice severo sugli interpreti perché non amo le cover e prediligo chi propone la propria idea musicale, quale che sia, ma sempre originale. Ai ragazzi che si sono iscritti auguro di viversela bene al di là della competizione perché non si ha tutti i giorni un`orchestra a disposizione per la propria esibizione. A chi cerca oggi di affacciarsi nel mondo della musica suggerisco di lavorare prima per costruirsi un`ampia cultura musicale. Oggi mi capita di parlare con ragazzi che non sanno nemmeno chi sia Michael Jackson. Figurati i Beatles. E poi sull`identità. La personalità viene fuori quando uno cerca di non compiacere gli altri ma piuttosto rispetta il proprio gusto. Se c`è talento fiorirà. E basta con le cover su YouTube! Sforzatevi di proporre qualcosa di vostro. Mettetevi in gioco, d`altronde suonare in inglese si dice play”.

Per i primi classificati delle due sezioni al Concorso Canoro di Arenzano, il premio è la produzione, da parte dell`associazione ACM Arenzano, del brano vincitore presso la OrangeHomeRecords con la realizzazione di un videoclip curato da Two Minutes Movie, estratto dal making of delle registrazioni. Altri premi verranno consegnati ai secondi e terzi classificati.

Questi i media partner dell`evento: le testate Cronache Ponentine, Savona News, L`Eco di Savona, La Voce di Genova, Radio Arenzano, Radio Babboleo, i portali di musica Shake e Mescalina.