Midnight Jazz Festival

Midnight Jazz Festival

Midnight Jazz Festival


21/07/2017 - di mescalina.it
 

Dopo il successo dell’esordio, eccoci al rush finale della decima edizione di “MIDNIGHT JAZZ FESTIVAL”, la rassegna musicale al confine tra jazz e musica d’autore, creata da GIORGIO DELEO, Direttore Artistico e sostenuta da BORSA ITALIANA, con il patrocinio del Comune di Milano e la partecipazione di importanti partners.

Martedì 25 Luglio sarà caratterizzato in apertura da un’immersione nella voce femminile di ELISA MARANGON in QUINTET che decide di giocare una carta europea nella sua proposta vocale e di repertorio, scegliendo la lingua italiana per esprimere la propria ricerca estetica. Sempre accomunati dalla giovane età, fanno parte del progetto in cartellone: Renato Podestà (chitarra)Roberto Olzer (pianoforte),  Marco Micheli (contrabbasso), Nicola Stranieri (batteria). 

Mercoledì 26 Luglio, sarà di scena ATTILA KORB & HIS ROLLINI PROJECT con il suo progetto internazionale, dove giovani musicisti, provenienti da alcuni paesi europei si cimenteranno con un omaggio ad ADRIAN ROLLINI, eseguito dal capofila del progetto, il polistrumentista ungherese Attila Korb (trombone-tromba, sax basso, voce) insieme al francese Malo Mazouriè (tromba), Felix Hunot (chitarra, banjo), David Lukacs (clarinetto), Harry Kanters (pianoforte).

Giovedì 27 Luglio si giunge alla chiusura del MJF con un evento speciale con PAOLO JANNACCIComplici gli ormai inseparabili virtuosi che con maggior continuità condividono con lui carriera e riconoscimenti. Stefano Bagnoli (batteria e percussioni), Marco Ricci (basso elettrico, contrabbasso), Daniele Moretto (tromba, flicorno e cori)

Il progetto, prodotto e distribuito da BUBBA MUSIC, la giovane agenzia di management artistico, viene così commentato da Paolo Jannacci: «Tantissimi amici hanno chiesto di potermi ascoltare in concerto, facendo vivere ancora le canzoni del papà, sapendo che io fossi la persona più indicata per farlo. Ho deciso di offrire al pubblico uno spettacolo di canto e musica, che comprende il mio repertorio di brani jazz originali e le canzoni di Enzo più care al pubblico e alla mia famiglia. Sarà uno spettacolo pieno di energia poetica e musicale perché, oltre che dare tutta la mia energia suonando il pianoforte, ricorderò mio padre a chi lo conosce e cercherò di farlo conoscere a chi non ha mai sentito parlare di lui. Durante lo spettacolo non ci saranno tanti fronzoli; solo il reale della musica, che spero arrivi dritta al cuore di chi l’ascolta». Sull’altro versante artistico, Paolo Jannacci presenterà la sua nuova produzione discografica:"HARD PLAYING", uscito il 24 marzo per ALA BIANCA Records (distribuzione Warner), a quattro anni di distanza dal suo precedente lavoro; disco dedicato al jazz più contemporaneo, a volte sperimentale.

La manifestazione, a cura di Borsa Italiana e patrocinata dal Comune di Milano,  rappresenta una tappa ulteriore del dialogo tra Borsa e la città, iniziato con Bookcity, le Giornate di Primavera del FAI, continuato con il supporto e l’apertura straordinaria al pubblico per Museocity, Photocity e il progetto Borsa Italiana Gallery nell’ambito di Finance for Fine Arts.

GLI APPUNTAMENTI

25  LUGLIO  ELISA MARANGON Quintet

ore 21  Elisa Marangon, voce; Renato Podestà, chitarra; Roberto Olzer,  pianoforte; Marco Micheli, contrabbasso; Nicola Stranieri, batteria

 

26  LUGLIO  ATTILA KORB & HIS ROLLINI PROJECT

ore 21  Attila Korb, sax basso, trombone; Malo Mazourie, tromba; Felix  Hunot, banjo; David Lukacs, clarinetto; Harry Kanters, pianoforte

 

27  LUGLIO  PAOLO JANNACCI Quartet

ore 21  Paolo Jannacci, pianoforte; Daniele Moretto, tromba; Marco Ricci,  basso elettrico, contrabbasso; Stefano Bagnoli, batteria

 

Palazzo Mezzanotte 25/26/27 Luglio 2017

ore 21.00

Piazza Affari, 6 - Milano -

INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI


www.borsaitaliana/midnightjazzfestival.it