Robert Frank

Robert Frank

Addio a Robert Frank. Raccontò l`America con i suoi scatti.


11/09/2019 - di mescalina.it
Nato in una famiglia di origini ebraiche Robert Frank inzia la sua carriera come assistente di Hermann Segesser e Michael Wolgensinger. Arrivato a New York nel 1947 inizia ad occuparsi di fotografie di moda per Harper`s Bazaar. La passione però è quella del reporter, ed una volta tornato in Europa, nei primi anni cinquanta, prende definitivamente la strada che lo innalzerà ai massimi livelli come fotografo/giornalista. Riceve nel 1955 la borsa di studio dalla Fondazione Guggenheim e grazie a questa viaggia per gli Stati Uniti dal 1955 al 1956, riprendendo oltre ventimila scatti. Ottantatre di questi faranno parte del celeberrimo The Americans, pubblicato nel 1958 a Parigi prima, e l`anno dopo in America.

Robert Frank è stata figura centrale anche per la musica e la poesia, grazie alle amicizie con Jack Kerouac, collaborando con Allen Ginsberg. Inizia anche a dedicarsi al cinema, mettendo momentaneamente  da parte la fotografia, collaborando con i Rolling Stones nel celebre documentario Cocksucker Blues, mai uscito ufficialmente essendo stato censurato direttamente dalla band.In seguito sarà al fianco di Tom Waits, Patti Smith e Joe Strummer.

Tornato alla fotografia, Frank ha continuato ad essere omaggiato con retrospettive sulla sua vita artistica. Celebre quella intitolata Robert Frank: Story Lines.