Da Zorn a Zappa: il patchwork musicale della A-Material Band venerdì 13 ottobre allo Spazio Teatro 89 di Milano

Da Zorn a Zappa: il patchwork musicale della A-Material Band venerdì 13 ottobre allo Spazio Teatro 89 di Milano


27/09/2017 - News di Andrea Conta

MILANO - Un patchwork di stili ricomposti e proposti con il grandangolo del jazz, restituendo un insieme musicale di ampio respiro, non facilmente etichettabile e, proprio per questo, ancora più affascinante: è la proposta, intitolata “Voluntary Disclosure Project”, della A-Material Band, in scena venerdì 13 ottobre (ore 21, ingresso 10 euro) allo Spazio Teatro 89 di Milano per il primo concerto della mini-rassegna “Siam venuti a cantar Baggio”, che accenderà di note la periferia ovest della città.
Il live della A-Material Band, in equilibrio tra musica contemporanea, innovazione e jazz, sarà un tributo a John Zorn e Frank Zappa, i due geniali e irriverenti musicisti americani. I componenti di questo ensemble, diretto dal trombonista Michele Ferrara, hanno una lunga esperienza alle spalle, avendo frequentato gli ambiti musicali più disparati: big band di jazz classico e moderno, combo jazz dedicati agli standard, gruppi rock, soul, funky, brasil e perfino orchestre di musica classica, pop, musica italiana e ballo liscio. La A-Material Band è, dunque, una formazione votata all’eclettismo e, non a caso, l’eclettismo è una delle (tante) qualità che hanno caratterizzato le carriere di John Zorn e Frank Zappa.
In particolare, il nume tutelare della band è Frank Zappa, che ha segnato la scena mondiale per oltre 40 anni, non solo con il suo talento musicale, ma anche con l’ironia, il sarcasmo e l’impertinente anticonformismo. Dissacratore per eccellenza della musica della seconda metà del Novecento, oggi molti artisti gli sono debitori e fra questi anche quelli della A-Material Band. Non a caso, la composizione dell’organico diretto da Ferrara richiama il mitico supergruppo che ha accompagnato Frank Zappa nel suo ultimo tour mondiale. E alcuni degli “amatoriali” hanno assistito a quei concerti, conservandone un ricordo indelebile.
Dopo il concerto della A-Material Band, la mini-rassegna “Siam venuti a cantar Baggio” darà l’opportunità ad altri gruppi della zona di Baggio di esibirsi sul palco dello Spazio Teatro 89, rispettivamente venerdì 20 e venerdì 27 ottobre.

SPAZIO TEATRO 89, via Fratelli Zoia 89, Milano.
Tel: 02-40914901; info@spazioteatro89.org; www.spazioteatro89.org

A-Material Band
Michele Ferrara (trombone, direzione); Giuseppe Rovelli (trombone); Salvo Vaiana (tromba); Stefano Castelli (sax alto, sax soprano); Diego Pavan (sax soprano, sax alto, flauto); Cristiano Zacchetti (sax tenore); Marco Bertasini (sax baritono, flauto); Mimmo Del Giudice (basso); Roberto Bassi (chitarra); Carlo Fedele (pianoforte); Michele Monterisi (batteria).

Rassegna “Siam venuti a cantar Baggio”
Venerdì 13 ottobre: A-Material Band (ore 21; ingresso 10 euro)
Venerdì 20 ottobre: Rain on the roof, Missibilli Club Band, La fabbrica delle note (ore 21; ingresso 5 euro)
Venerdì 27 ottobre: Dispositivo Speciale d’Ascolto, Mala Ora, Roberto Repetti, Paola Odorico, Carlo Marinoni (ore 21; ingresso 5 euro)