Il patrimonio di un clochard (Roberto Acciaro)

Il patrimonio di un clochard (Roberto Acciaro)


03/08/2017 - News di D.G.

Il patrimonio di un clochard di Roberto Acciaro (La Stanza Nascosta Records, 2017) è un album sorprendente: sorprendono la qualità dei testi, in bilico tra poesia e denuncia sociale, le sonorità- che spaziano dalla fusion al jazz moderno al pop- ma anche la forte vis cantautorale che pervade tutto il disco, costituendo il fill rouge di un prodotto artistico variegato e coerente nel contempo.

Influenze di De Andrè, De Gregori, Cristicchi, Gazzè e Fabi si coniugano con una cifra stilistica assolutamente personale, fatta di ricercatezza lessicale, acume sociologico, ironia e intelligenza.

Il divertissement "Crema solare", in rotazione radiofonica su oltre ottanta emittenti radiofoniche, è solo un assaggio-pur godibile e fresco-di un album ben più complesso sia a livello tematico che sonoro. ( Si ascoltino in particolare "John", "Funambolo sul carillon", la title-track "Il patrimonio di un clochard".)

Voto: 9

D. G