Barbarossastraße: oltre 15 anni di musica ed emozioni

Barbarossastraße: oltre 15 anni di musica ed emozioni


15/04/2019 - News di Gino Lepure

Nati nel 2003 come cover band, i Barbarossastraße hanno suonato per anni in giro per l’Italia, fino all’uscita nel 2013 del loro primo disco dal titolo omonimo. A distanza di circa cinque anni, la band toscana ha pubblicato il suo secondo lavoro in studio, marchiato Volcano Records e intitolato Waiting in the Wings. Oggi abbiamo avuto l’occasione di scambiare qualche parola con loro e siamo riusciti a saperne di più sulla loro esperienza e sui loro nuovi progetti.

 

 

Torniamo leggermente indietro nel tempo: in che modo si è evoluto il vostro sound dal disco d’esordio al vostro ultimo album Waiting in the Wings?

I nostri gusti sono più o meno gli stessi rispetto a quando abbiamo inciso il primo disco, probabilmente siamo più consapevoli del suono che vogliamo raggiungere e di come fare per arrivarci. Questo anche grazie al supporto di Alessandro Guasconi del Virus Studio di Siena, che ci ha sempre seguiti e consigliati.

In questa seconda release abbiamo sviluppato un sound più potente e compatto, che contribuisce a dare maggiore uniformità ai nostri pezzi nell'arco di tutto l'album nonostante la loro eterogeneità.

 

 

In tutti questi anni qual è stato il motore principale che vi ha spinti a continuare il vostro percorso artistico e musicale?

Non c'è un obiettivo vero e proprio, un disco, una tournée, o un altro traguardo specifico… il nostro intento, oggi come quando abbiamo iniziato, è divertirci e cercare di portare la nostra musica il più lontano possibile, senza angosce o false aspettative, ma cercando di sfruttare al meglio le varie occasioni che si presentano.

Parafrasando gli Aerosmith: è un viaggio, non una destinazione.

 

 

Quali sono stati gli avvenimenti che hanno maggiormente segnato la vostra crescita come band?

Forse i cambiamenti sono quelli che ti permettono di crescere più velocemente; nel 2008 abbiamo cambiato chitarrista ed è entrato con noi Riccardo Ciabatti alla chitarra solista: abbiamo intensificato la scrittura di pezzi nostri e trovato l’equilibrio per lavorare al meglio. Anche siglare un accordo con la Volcano Records & Promotion per l'uscita del nostro ultimo album è stata una decisione significativa, credevamo in Waiting In The Wings ed è stato gratificante ricevere attenzioni da questa label.

 

 

Abbiamo saputo che il 17 aprile farete un annuncio importante, possiamo strapparvi qualche informazione in anticipo?

Senza entrare troppo nei particolari possiamo dirvi che la nostra attività live negli ultimi 2-3 anni ci ha portato a suonare in molte situazioni “unplugged”, facendoci scoprire e sviluppare anche questo tipo di approccio. Abbiamo deciso che eravamo pronti ad “ufficializzare” la cosa e ci siamo divertiti un po' a riarrangiare un pezzo degli anni '90 e a realizzare un live video nella nostra sala prove. È una canzone che non tutti forse oggi ricordano, ma secondo noi degna di essere riscoperta. Rilasceremo il video su YouTube con una Premiere, sintonizzatevi sul nostro canale per seguirla:

 

https://www.youtube.com/watch?v=-LUMOTMYwXU

 

 

Avete qualche progetto in cantiere per i mesi a venire? State già lavorando ad un prossimo disco?

Assolutamente sì, la stesura dei brani non si interrompe praticamente mai!

Abbiamo già diversi progetti in testa, in attesa che arrivi l'estate e si riparta anche con le date live all'aperto. Ma l’unico mo