Gli Hence pubblicano un nuovo singolo, intervista alla band emiliana

Gli Hence pubblicano un nuovo singolo, intervista alla band emiliana


11/02/2019 - News di Gino Lepure

Far parte di una band emergente ai giorni nostri è sempre più arduo e difficoltoso. Il pubblico sembra essere indifferente, si fatica a trovare spazio e visibilità e molto spesso l’entusiasmo non basta per far fronte a questi problemi. In questo scenario si collocano gli Hence, una rock band di Reggio Emilia alle prese con la promozione del primo EP dal titolo omonimo, uscito tramite Volcano Records & Promotion lo scorso 21 settembre. Cerchiamo di conoscerli meglio:

 

 

Il vostro primo EP sta riscuotendo ottimi feedback sia tra gli appassionati sia tra gli addetti ai lavori: raccontateci com’è nato e cosa ha rappresentato per voi.

Dentro l’EP è racchiuso un lavoro di ricerca che ci ha tenuto lontano dal “mondo reale” per circa due anni: abbiamo deciso che era arrivato il momento di lasciarci alle spalle tante cose e di fare un passo in avanti verso nuovi orizzonti musicali.

Il risultato è un disco che rappresenta appieno la nuova forma che il nostro progetto ha assunto e che costituisce, però, solamente un punto di partenza.

Venire apprezzati per il proprio lavoro è sempre estremamente gratificante e, inoltre, fa capire che la direzione intrapresa potrebbe essere quella giusta.

 

 

A pochi mesi dall’uscita di “Hence” avete già un nuovo singolo tra le mani. Presentatelo ai vostri ascoltatori.

Shimmer è uno dei primissimi brani che abbiamo scritto, sempre tenuto nel cassetto, e a cui abbiamo spesso lavorato con “opere di restauro”. È per noi un pezzo fondamentale, tanto che abbiamo deciso di inserirlo come brano di apertura a ogni nostro live. Ha una struttura molto diversa dalle altre nostre canzoni, senza ritornello, con pochi pezzi cantati e molti muri di suono, adattissimo, per noi, a dare la giusta carica a inizio concerto. Il testo poi parla di lotta, speranza e anticonformismo. Il tutto nascosto sotto un velo di metafore spaziali come piace a noi.

 

 

Avete percepito un’evoluzione o un cambiamento dal punto di vista artistico dall’uscita del vostro EP alla produzione del nuovo singolo “Shimmer”?

Sicuramente dall’uscita del nostro primo EP sono cambiate molte cose, a partire da una maturità artistica che sentiamo sempre più evoluta, anche e soprattutto per quanto riguarda nuovi brani che saranno parte dei nostri prossimi lavori.

“Shimmer” possiamo considerarla una bonus track, uno dei pezzi che ci appartengono da più tempo, il primo su cui abbiamo messo le mani con la nuova formazione.

Rappresenta per noi il vero punto di partenza a livello di genere e trasporta con sé il nostro sound più arcaico, volto allo strumentale, rivisto e rimodellato secondo le nostre attuali influenze. Un preludio che si è evoluto in brano, essenziale per comprendere il nostro modo di fare musica, tutt’ora presente in ogni nostro live show. Difficile farne a meno.

 

 

Quali sono i vostri programmi per il 2019?

Premettendo che ci sono alcune novità che sfortunatamente non possiamo ancora preannunciare pubblicamente; come ben sapete dobbiamo avvolgerci in un velo di hype per tutte le nostre chicche e novità più forti!

Non possiamo non usufruire dell’effetto sorpresa sul nostro 2019!

A parte ciò possiamo dire che sarà un anno di cambiamenti e novità, la scia del nostro super 2018 è di buon auspicio su tanti obbiettivi che ci siamo posti per il futuro.

Ci porterà a suonare in Italia in Europa!

Sarà produttivo e fresco riguardo a composizione e contenuti musicali, a cui abbiamo lavorato ininterrottamente.

Nuove partnership e collaborazioni ci sosterranno in questa impresa, che ovviamente non vediamo l’ora di condividere con voi.

Intanto vi invitiamo ad andare ad ascoltare il nostro nuovo singolo “Shimmer” nella brevissima attesa che vi separa dalla prossima uscita.

State connessi perché abbiamo tanta, tanta musica da farvi ascoltare!

 

 

Date due consigli a chi, come voi, ha scelto la strada della musica originale.

Noi siamo fermamente convinti che l’identità e la riconoscibilità per un progetto musicale siano tutto: questi due concetti non possono trovare la loro piena espressione se non mediante la scrittura e la produzione di materiale proprio.

Per fare musica originale, specialmente in una band, è importante attingere da tutte quelle che sono le influenze di ogni singolo componente: non bisogna porre limiti alla creatività, stabilendo a priori quale debba essere la forma canzone, ma lasciare che le inclinazioni personali confluiscano in un processo di ricerca del suono, ancor prima che di scrittura vera e propria. Quest'ultima verrà poi da sé, una volta compreso entro quale perimetro sonoro spaziare.

 

Hence – Shimmer Official Audio:

https://www.youtube.com/watch?v=YQLEbTQDxnc&feature=youtu.be

 

 

Per maggiori informazioni

www.volcanopromotion.com

www.facebook.com/volcanopromotion