A Officina Pasolini le proiezioni di due grandi classici: Otello di Orson Welles e Medea di Pasolini

A Officina Pasolini le proiezioni di due grandi classici: Otello di Orson Welles e Medea di Pasolini


24/10/2018 - News di GDGpress

L’HUB culturale Officina Pasolini, in collaborazione con il Laboratorio creativo, propone oggi e domani la versione cinematografica di due capolavori: Otello di Orson Welles e Medea di Pasolini.

Otello è stato girato nell'arco di quattro anni tra l'Italia e il Marocco. Fondamentale per la realizzazione del film è stato lo scenografo italiano Luigi Scaccianoce, che ha costruito per Welles una Venezia fatta completamente di carta. Orson Welles, che grazie a questa pellicola vinse il premio per il miglior film al festival di Cannes 1952 - ex aequo con Due soldi di speranza di Renato Castellani.

Domani in programma la Medea di Pier Paolo Pasolini. Dopo Edipo Re, il regista torna ad immergersi totalmente in uno scenario mitologico, rivisitando la grande tragedia greca di Euripide. Nei panni di Medea c’è Maria Callas, che Pasolini trasforma nel simbolo dell’eterno conflitto tra visione religiosa e visione razionalista del mondo. Questa duplicità, questa inconciliabilità fra opposti è anche il tema del film. Con la sua Medea Pasolini mette infatti in scena il sogno di una pacifica convivenza fra identità differenti (ma complementari) che si rivela essere però, alla fine, solo un’utopia.

Le proiezioni sono introdotte da Massimo Venturiello.

Ore 20:30 |Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

È possibile riservare i posti scrivendo in privato alla pagina Facebook di Officina Pasolini lasciando nome, cognome e numero di posti desiderati. I posti saranno riservati soltanto fino a trenta minuti prima dell’inizio dello spettacolo. 

Teatro Eduardo De Filippo – Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini 

Allo spazio si accede attraverso l’accesso di Viale Antonino di San Giuliano, angolo via Mario Toscano (zona Ponte Milvio)

www.officinapasolini.it