Murubutu

live report

Murubutu Desio / Villa Tittoni

29/07/2020 di Laura Bianchi

#Murubutu

Metti una sera di fine luglio, in una splendida villa della Brianza, per una volta non velenosa: Villa Tittoni a Desio.

Metti un pugno di gente appassionata, che resiste a proporre concerti di qualità, in questa estate indimenticabile e unica, per molti versi. Al quadrato è una formula vincente, che permette di abbinare il bisogno di assistere ai live con la necessità di garantire il rispetto delle norme di sicurezza. E allora, ecco la zona concerto con tavoli e sedie, opportunamente distanziati, e servizio bar anche tramite app; ecco un fronte palco che è una lezione di storia dell'arte.

Ed ecco una lezione di storia e filosofia col professor Alessio Mariani, in arte Murubutu, e un compendio di arte col Maestro Ernesto Anderle, in arte Roby il pettirosso. Se poi a loro si uniscono la voce cristallina di Dia e lo scratch di Dj Caster, la formula si completa, e centra il bersaglio.

Il concerto del rapper emiliano è pensato per questa strana estate; "Villa Tittoni è perfetta per una situazione più teatrale, meditativa", commenta poco prima del live, evidentemente soddisfatto per essere riuscito a raggiungere comunque il proprio pubblico (la serata è andata rapidamente sold out). Pubblico che applaude convinto sia il celeberrimo flow di Murubutu, sia la voce sensibile e espressiva di Dia, che dona compattezza alla forma canzone, conducendone la struttura e completandola con conclusioni armoniche convincenti.

Il tutto, mentre il ritmo di Dj Caster firma l'appartenenza imprescindibile del progetto al collettivo La Kattiveria, e mentre Anderle trasforma gli antichi cartelloni dei cantastorie in pitture digitali, che seguono l'intuizione del libro Murubutu - RAPconti illustrati, pubblicato da Becco Giallo qualche mese fa.

E i RAPconti di Mariani, aedo moderno, con le sue storie di esclusione e partenze, lontananze e solitudini, dense di citazioni letterarie, in questa soluzione, escono dalle canzoni per divenire brani letti durante il concerto.

Un mix insolito, originale, in perfetto equilibrio fra antico e contemporaneo, alla ricerca della bellezza, che sia musicale, figurativa o est_etica. Non a caso le scelte della scaletta si dividono principalmente verso il terzultimo e il penultimo lavoro del rapper, escludendo il recente concept album Infernvm, molto probabilmente sostanza del futuro tour invernale, rimandato a causa dell'emergenza sanitaria.

Le prossime date (in aggiornamento): al Festival Mundus di Modena, il 31 luglio; il 29 agosto, a Sazzadio (AL); il 12 settembre, a Camogli, al Festival della Comunicazione.

Invece, per seguire i prossimi eventi di Parco Tittoni: https://www.parcotittoni.it/eventi/

 

SETLIST

La stella e il marinaio

Dafne sa contare

La notte di san Lorenzo 

Anna e Marzio
 
Tenebra è la notte
 
Le notti bianche
 
Scirocco
 
Mara e il maestrale 
 
Franz e Milena 
 
Isola verde
 
Grecale
 
I marinai tornano tardi
 
Levante