Krishna Biswas

Krishna Biswas

Il video di Respira in anteprima


29/11/2017 - di Ambrosia J. S. Imbornone
Delicate trame acustiche del chitarrista toscano accompagnano nel video di Respira le immagini con l`artista Frenopersciacalli all`azione, mentre stende il nero paziente e materico dei suoi disegni. Il brano apre l`album Panir, un disco ricco di suggestioni, che comprende 17 pezzi per lo piĆ¹ inseriti in suite su temi e colori specifici.
Oggi vi presentiamo il video di un brano che anticipa un album molto particolare, un disco strumentale molto evocativo: si tratta di Respira, primo estratto e traccia d’apertura dell’album Panir del chitarrista toscano Krishna Biswas. L’artista, classe 1977, nato a Firenze da madre americana e padre indiano, ha all’attivo cinque album per chitarra acustica pubblicati dall’etichetta norvegese Noprideinlife Records; ha poi firmato nel 2016 per la label toscana RadiciMusic Records di Aldo Coppola per nuovi lavori, così come per ripubblicare in Italia i precedenti. Proprio per questa etichetta esce allora il nuovo disco, che comprende diciassette composizioni inedite, molte delle quali raggruppate di tre grandi suite, ciascuna composta da quattro brani. Proprio perché c’è anche un lavoro concettuale dietro la composizione della nuova musica, ad ogni suite è associato un colore e un tema, oltre che un’accordatura peculiare dello strumento.

Come si legge nel comunicato ufficiale:

Al colore verde corrispondono personaggi di fantasia o figure particolari conosciuti nella vita di tutti i giorni.

Al colore rosso sono legate le suggestioni di questa vita da artista.

Al nero ci troverete i cibi indiani legati in qualche modo all’esperienza personale di vita vissuta.

A chiudere l’ascolto ecco altre 5 composizioni che arricchiscono infine tutta le narrazioni con astrazioni che in qualche misura rompono il legame con un senso logico propriamente detto”.

Il brano Respira è presentato così:

“Il disco si apre con la prima delle composizioni esterne alle suite concettuali.
Lento e riflessivo, indipendente rispetto all’architettura delle suites, è stato composto poco prima della registrazione del disco ed esplora sonorità distese e di ampio respiro, quasi ad evocare il ritmo pacifico della natura, scandito da una percezione del tempo dilatata rispetto al pressante impegno del quotidiano”.


Gli arpeggi di chitarra, delicati e poetici, accompagnano nel video le immagini dell’artista Frenopersciacalli al lavoro sui suoi disegni, il farsi e disfarsi dell’arte con il ritorno al foglio bianco; i colori si fissano, asciugano, prendono forma come flusso e tratto; sono definiti i dettagli in una costruzione paziente, che può diventare emblema di un ritmo appunto più naturale ed umano, di una cura che accarezza e modella con calma le cose, senza fretta.
Nelle opere di Frenopersciacalli, come nella copertina del disco, campeggia il nero, che non è assolutamente un colore di morte, ma appare denso di vita, materico e multiforme, come colore della terra, di spezie e sapori.

Panir, annunciato come un disco “intenso, personale e privo di confini”, è stato registrato in presa diretta nello studio del M° G. Del Vecchio; le scelte compiute in merito all’accordatura sono particolarmente poco convenzionali, per cercare un terreno proprio in un progetto originale. Lo stile di Krishna Biswas non si propone “come chitarristico in senso stretto, ma bensì come una sorta di pittura impressionista, composizioni che si nutrono delle più disparate radici musicali e di lontane culture”.
Buon ascolto e buona visione!



Biografia

Krishna Biswas è nato a Firenze l’8 luglio 1977 da madre americana e padre indiano. Fino dall’infanzia ha sempre amato la musica ed ha iniziato gli studi di pianoforte all’età di 5 anni sotto la guida del M° Gabriella Barsotti del Conservatorio L. Cherubini di Firenze. A 7 anni ha scoperto la chitarra classica grazie ad un amico di famiglia, il chitarrista compositore M° Ganesh Del Vescovo, con il quale ha studiato otto anni.

A 15 anni Krishna è passato alla chitarra elettrica, suonando con vari gruppi, ed una volta conseguito il diploma al Liceo classico Michelangelo a Firenze si dedica a tempo allo studio della musica ed alla ricerca e sviluppo di uno stile suo proprio.

Oltre che nell’insegnamento privato è impegnato in diverse scuole attive sul territorio fiorentino e toscano, affiancando all’attività professionale quella di collaborazione con gruppi musicali di vario stile, dal Rock al Jazz, sempre attivi in zona.

Dal 2007 Krishna Biswas ha approfondito una ricerca musicale originale che si è concretizzata con la registrazione di diversi dischi che contengono le registrazioni di sue composizioni per solo chitarra acustica. Ha pubblicato cinque dischi per chitarra acustica con la label indipendente norvegese Noprideinlife Records. Krishna Biswas pubblicherà dalla fine del 2016, con l’etichetta RadiciMusic Records, sia i suoi prossimi lavori che quelli precedenti.

 

Link:
https://www.facebook.com/KrishnaBiswasmusic/

Label RadiciMusic
info@radicimusicrecords.it

ufficio stampa
Paolo Tocco
paolotoccopress@gmail.com