Lefragole

Lefragole

L`album maremosso in anteprima


23/11/2017 - di Ambrosia J. S. Imbornone
In anteprima un album colorato e delicato, tra folk-pop e pop-rock, atmosfere quasi fiabesce e riferimenti alla storia e alla città di Bologna.
Oggi vi presentiamo il nuovo album de LeFragole, duo bolognese composto da Marco Tascone e Carlo Alberto Montori, un disco colorato, a tinte pastello, ma anche vivaci o più scure. Il disco, che si intitola maremosso, si muove frequentemente tra sfumature delicate, disegnate da incanti acustici, ma accoglie anche colori più accesi, nei momenti più scanzonati e divertenti, oppure quando le sonorità diventano più brillanti sfociando in un pop rock orecchiabile; non mancano poi in questa collezione di piccole perle intimiste anche pezzi che esulano dalla consueta semplicità calorosa, per proporre un mood differente, come la lunga Do, che mostra suoni più oscuri e articolati tra archi e percussioni.

 Nelle nuove canzoni del duo c’è una lievità folk morbida e sognante, quasi elegiaca, tra melodie vocali pop, atmosfere fiabesche e quotidiano spicciolo; resta fermo poi il legame con il territorio bolognese con i brani Radio Alice e 2 agosto 1980.

Il primo brano è stato scelto anche come primo singolo: il pezzo racconta la storia della stazione radiofonica bolognese le cui trasmissioni furono interrotte da un’irruzione delle forze delle ordine durante le sommosse popolari del 1977: “Un brano nato per il nostro spettacolo “Bologna FM” incentrato sulla città di Bologna, che ricrea l’atmosfera di una piccola radio indipendente. È stata l’occasione per avvicinarci a un’emittente radiofonica degli anni ’60, la fine di un esperimento di comunicazione indipendente che ha segnato molte persone”, racconta la band.

“Radio Alice è stata un`emittente radiofonica bolognese.” - continua la band - “Un`originale esperimento di comunicazione. Non aveva un palinsesto fisso, usava la diretta telefonica coi suoi ascoltatori senza alcuna censura e trasmetteva qualunque cosa: brandelli di libri, comunicazioni sindacali, poesie, lezioni di yoga, analisi politiche, dichiarazioni d`amore, commenti ai fatti del giorno, ricette, favole della buonanotte, liste della spesa, accompagnata dalla musica dei Jefferson Airplane, degli Area o di Ludwig Van Beethoven. Il 12 marzo 1977 la polizia fece irruzione nella soffitta di Via del Pratello 41 distruggendo tutte le attrezzature di trasmissione, accusando Radio Alice di avere fomentato scontri in strada, ma gli speaker si erano limitati a darne notizia. Le piccole radio locali e le radio locali sono state un elemento fondamentale per la formazione musicale e culturale del nostro Paese. Con questo brano vogliamo celebrarne una per celebrarle tutte, cercando di portare all`attenzione di tutti l`importanza che hanno avuto, attraverso l`utilizzo dell`hashtag #jesuisradioalice”.

Quanto al secondo brano, invece, ricordiamo che il duo ha suonato in uno speciale concerto nella sala d`attesa della stazione di Bologna, in collaborazione con l`Associazione Familiari delle Vittime 2 agosto 1980. Il profondo amore per la loro città ha portato anche il gruppo a realizzare lo spettacolo di teatro-canzone "Bologna FM", che attraverso brani inediti e aneddoti narrati ne racconta storia e curiosità.

Il titolo del disco, in uscita il 27 novembre, è venuto in mente per caso: “Durante la lavorazione dell’album, tra testi da aggiustare, arrangiamenti da completare e tracce da registrare in studio, sopraffatto da tutte le cose che c’erano da fare Marco ha sbottato con - Uff, in queste settimane sono un maremosso!-”.

Poi però LeFragole hanno pensato che questa fosse una parola-chiave, perché che “descrive alla perfezione il continuo movimento e l’agitazione che caratterizza molti brani dell’album: le folle in rivolta nelle strade, le inquietudini dentro ognuno di noi, i tormenti che segnano i legami di amicizia e di amore, i piccoli e grandi cambiamenti che incontriamo nella nostra vita”.

Buon ascolto!
Biografia
LeFragole sono una band di cantastorie musicali, che mescola il cantautorato pop-rock con chitarra/cajon all’utilizzo di strumenti musicali atipici (una macchina da scrivere, una ruota da bicicletta, ecc.) e a tecniche teatrali attraverso le quali ogni brano viene contestualizzato, per immergere il più possibile il pubblico nello spettacolo.
Hanno suonato come supporter di diversi artisti, tra cui Marlene Kuntz, Pacifico, Povia, Gatto Panceri, Sasha dei Timoria, Cisco dei Modena City Ramblers, Perturbazione, Finaz dei Bandabardò.
Nel 2008 Radio Popolare Network sceglie il loro CD La piccola enciclopedia del bosco vol.1 come album più originale dell’anno, catapultando il progetto musicale direttamente alla finale del Festival Premio De André 2008 e promuovendo le canzoni nel circuito radiofonico.
Nel 2009, in collaborazione con l’Associazione Familiari delle Vittime 2 agosto 80, si esibiscono in un concerto nella sala d’attesa della stazione di Bologna.
Nel 2013 vincono il premio della critica al Festival musicale della Fiera di Zola Predosa, il premio RadioFlyWeb “Una canzone per Bologna” con il brano Un’epoca con Nannucci e partecipano al Buskers Festival di Ferrara come gruppo accreditato.
Nel 2014 raggiungono le semifinali del Pistoia Blues Festival, sono ospiti del Meeting delle Etichette Indipendenti e vedono la loro cover del brano Lithium dei Nirvana inserita in un cd memorial realizzato in occasione dell’anniversario della morte di Kurt Kobain.
Nel 2015 il brano Maledetta l’amicizia viene inserito nella compilation del Pistoia Blues Festival.
Nello stesso anno, il brano Una canzone per Genova de LeFragole è stato omaggiato all’iniziativa promossa dalla SIAE di Gino Paoli che ha realizzato un sito con diversi brani dedicati alla tragica alluvione che ha colpito Genova. ll brano scritto si trova così online in ascolto gratuito in compagnia di mostri sacri come Fabrizio De Andrè, Matia Bazar, Umberto Bindi, Ivano Fossati, Paolo Conte e molti altri che hanno partecipato all’iniziativa.
A gennaio 2016 pubblicano su Spotify, Itunes, e tutti i motori digitali internazionali la raccolta La Piccola Enciclopedia del Bosco che raccoglie i tre album usciti dal 2007 al 2012; il mese seguente arriva il nuovo album, il doppio CD Gli Amanti, col quale raggiungono rapidamente il 1° posto nella Euro Indie Music Chart, la classifica della musica indie più ascoltata in Europa.
A marzo 2016 la band è stata invitata ad esibirsi sul palco del Memorial Tenco col brano Dalida Dalida, come unico brano originale inedito, accanto ad artisti come Amedeo Minghi, Memo Remigi, Nicola di Bari, Dario Baldan Bembo, Aldo Ascolese, che hanno interpretato brani in ricordo di Luigi Tenco. A ottobre dello stesso anno suonano al MAMbo (Museo d’Arte Moderna di Bologna) nel corso di Rebel Rebel, serata-evento dedicata a David Bowie.
Nel 2017 Lefragole vengono chiamate a esibirsi alla serata evento dedicata a Bud Spencer con la loro cover di Flying Through the Air degli Oliver Onions, e vengono selezionati per la finale del Choco Music Contest, evento promosso da Eurochocolate in collaborazione col MEI. Ad aprile esordiscono con lo spettacolo di teatro-canzone “Bologna FM” dedicato alla loro città.