Ladilikan<small></small>
World − World

Trio Da Kali And Kronos Quartet

Ladilikan

2018 - Wprld Circuit / IRD
07/01/2018 - di
Un celebre quartetto d’archi californiano (Kronos Quartet), la cui storia è piena di sperimentazioni sonore, incontra un trio maliano della tradizione griot (Trio Da Kali) acceso dalla voce profonda e intensa della cantante Hawa Kassé Maddy Diabaté. Il frutto del tempo passato insieme è un autentico gioiello musicale, ‘Ladilikan’ che, tra strumenti ancestrali del continente nero (il balafon, una sorta di xilophono e il bass ngoni, nella nostra cultura avvicinabile al liuto) e la strumentistica tradizionale classica (doppio violino, viola e violoncello), percorre una via che mette in contatto generi e culture musicali facendole comunicare insieme come se tra le due ricchezze popolari non corressero le decine di migliaia di chilometri e i millenni a sancire la lontananza.

 A cesura del patrimonio registrato, la potente vocalità di Hawa Kassé Maddy Diabaté, straordinaria nel dar prova di un’uniforme iterazione dei versi risultando al contempo duttile e leggera. La cantante non concede spazio a un approccio vocale occidentale e la versione in lingua bambara (sud del Mali) del famoso gospel God Shall Wipe All Tears, fattoci conoscere da Mahalia Jackson negli anni Trenta, è l’ulteriore dimostrazione della liquidità di quest’arte. Non per niente, David Harrington (violinista e leader dei Kronos) quando ascoltò per la prima volta la voce di Hawa Kassé Maddy Diabaté ne rimase colpito perché «canta al centro del cuore dell’ascoltatore». Cucire in quel modo quel gospel, con i toccanti archi a prendere il posto dell’organo originario giostrando da contrappunto, è il debito pagato per la sua ammirazione.

L’insieme delle undici tracce regala un’atmosfera altamente suggestiva con l’intero ensemble strumentistico che dialoga su melodie incalzanti, un’orchestrazione raffinata che si esalta nel rinnovare suoni espressivi nelle armonie, nei ritmi e nelle scale e permette alla voce di raccontare storie perdute nei tempi e a incitare i giovani a uno stile di vita pieno di proprie, slegate dal giogo della tradizione familiare.

Dissonanze e dolcezze. Sentimento e ipnotismo. Tradizione e sperimentazione. Poesia e filosofia sul pentagramma. Musica. Tanta musica. Profonda musica.

 

Corrado Ori Tanzi

https://8thofmay.wordpress.com

Track List

  • Tita
  • Kanimba
  • Eh Ya Ye
  • Garaba Mama
  • God Shall Wipe
  • All Tears Away
  • Samuel
  • Lila Bambo
  • Kene Bo
  • Ladilikan
  • Sunjata