The Dustin Bentall Outfit - Six Shooter

The Dustin Bentall Outfit

Six Shooter

2010 - Blue Rose / IRD

Americana Country country rock

29/11/2010  |  di Marcello Matranga

Share on Facebook

Arriva dal Canada Dustin Bentall con la sua band. Per la precisione da Vancouver; terre certo non assolate a dispetto di una musica che veleggia in territori country-rock,quindi a latitudini decisamente più spostate a sud. Non è un esordiente visto che questo è il secondo album che viene immesso sul mercato. L’esordio risale al 2006 con Streets With No Lights, passato per lo più inosservato. Fattosi conoscere anche grazie al fatto di aver fatto da opening act gente quale Kathleen Edwards o i Blue Rodeo, la sua bio parla di riferimenti musicali che spaziano da Gram Parson a The Flying Burrito Brothers, The Band, Neil Young, Bob Dylan, John Prine, Wilco, Steve Earle, Beatles. Insomma un calderone di buone intenzioni, anche piuttosto impegnativo, che trova riscontro in un lavoro piacevole, pur se destinato a restare 'confinato' nella categoria degli outsiders nonostante la buona qualità di scrittura che si palesa fin dall’inizio con Railroad e la seguente Take The Money, dove albergano buona parte delle influenze poco sopra citate. Atmosfere terse, chitarre aperte, pedal steel ed armonica a ricamare fraseggi di ottimo stampo. Poi si arriva a Three Thousand Miles e viene il dubbio che il disco sia cambiato e che ci siano The Boxmasters di Billy Bob Thornton sul piatto. The Sweetest Of Hearts punta a cogliere le atmosfere che ci hanno fatto apprezzare personaggi come Ryan Adams, ma altre composizioni non sono da meno in fatto di piacevolezza. Draft Dodger lancia le chitarre attraverso strade asciugatesi al sole incandescente del sud, mentre la title track plana su sonorità quasi rockabilly che avrebbero potuto fare da tappeto sonoro per un film di Quentin Tarantino. L’album, complessivamente sufficiente, tende però a cadere nel risaputo nella seconda parte. Ma può starci. Dustin Bentall (voce, chitarra ritmica ed armonica) ha una carriera davanti, e le qualità non sembrano mancargli. Una nota anche per la band che lo accompagna composta da Del Cowsill, basso e chitarre elettriche, Adam Dobres, chitarre elettriche, Pat Steward alla batteria. A loro si aggiungono in qualità di ospiti John Ellis, Pedal e Lap Steel, Organo, Banjo e prodottore del disco, Luke Doucet, chitarre elettriche, Kendel Carson alle voci,e Randal Prescott che suona la chitarra in Railroad. Non imprescindibile, ma da ascoltare se siete attratti dal quel suono 'Americana' cui il disco si collega in maniera evidente.

Share on Facebook

Track List:

  • Railroad
  • Take this money
  • Three Thousand Milas
  • Pontiac
  • Draft Dodger
  • Six Shooter
  • Arizona
  • Secrets
  • Little Bird In A Big Wind
  • The Sweetest Of Hearts
  • Deaserts Of Our Minds

Mk Records Musica contro le mafie A Buzz Supreme Marte Live