In Times Like These<small></small>
Jazz Blues Black − Blues

Rev. Sekou

In Times Like These

2017 - Zent Records / IRD
15/06/2017 - di
Prete vero il Rev. Sekou di In Times Like These. Chioma rasta, lunga, invidiabile, esce dal solco della più genuina tradizione della chiesa riformata nord-americana dove ogni fedele è anche ministro di culto, dove ogni mezzo è utile, anche un disco, per rivelare la Verità, far grande la gloria di Mighty Lawd on this ground e in tempi come questi, appunto. Il disegno evangelico del nostro malgrado le ansie del debutto, mostra la solidità del preacher di razza, la familiarità con i fondamentali della musica nera e tanto per non girarci attorno, confeziona in scioltezza un bel disco. Meglio, un-gran-bel-disco.

The Reverend Osagente Uhuru Sekou esce dal pulpito di Zent, Arkansas. Di solito, al posto della cravatta ha il colletto inamidato nella bramina. E’ in missione per conto di Dio, di solito. Ad accompagnarlo, sostenerlo nella messa cantata, a produrlo, nonché registrarlo, sono chierici della chiesa North Mississippi All Stars, Luther e Cody Dickinson, rispettivamente alle corde e ai tamburi, garanzia di santità. Con loro un gruppo di adepti: AJ Ghent alla pedal-steel, Raina Sokolov ai cori, Art Edmaiston al sax tenore e baritono, Rev. Charles Hodges (e non poteva che essere così!) all’Hammond, Marc Franklin, alla tromba. Banda da anno giubilare che conducono Rev. Sekou a un risultato intenso, dove il canto è predicazione, testimonianza, il miglior veicolo per arrivare a tutte le anime, quelle più maltrattate, le ultime, non le vinte. Non è una novità del resto, lo sapevano bene Martin Luther King ma anche Joe Hill, il sindacalista IWW. La voce, il canto, uniti alla profondità del messaggio possono essere più fertili di un libro, Sekou ci aggiunge il numinoso.

Dice Marc Augè: “Gli uomini hanno bisogno di Dio; essi lo hanno creato” (Augè, 2008), ma qualcuno deve farglielo sapere. La gente ha bisogno della Verità, Sekou la offre confezionata in Time Like These.

Resist il brano di apertura è l’incitazione forte, corale, mano nella mano, abito nero, cravatta nera su camicia bianca. Ascoltami, We want freedom an’ we want it now! Programma chiaro ma la via è piena di spine. Come a Ferguson, dove Sekou è stato arrestato, incarcerato, per il suo ruolo nell`organizzazione dei manifestanti contro l’omicidio di Michael Brown. La pace sì, ma determinata, resistente, attiva. Times like These segue ed è il compendio dell’apertura, l’anticlimax che conferma la mercanzia di pregio nel quale aleggia lo spirito di James Brown. Burnin’ an’ Lootin è un omaggio alle profezie di Bob Marley, l’occasione per Rev. Charles Hodges di salire in cattedra. Elegante il modo in cui un saint blues prende il reggae e lo abbraccia. Lord I am running (99 ½ I Won’t Do). Dio la forza sia con me perché non so ce la farò. La disperazione non è la cura ma può esserlo la sublimazione blue di una condizione inferiore. Su questo registro inquieto Sekou adagia dentro a un green bullet il canto di Muddy and Rough. La replica arriva con The Devils finds work serve a liberare dalla possessione non a contenerla, siamo stufi di stereotipi afroamericani da cinematografo. Old Time Religion? Siamo alla sollevazione celebrata di turibolo e manuntercio, una predica della miglior fatta, le chitarre, e l’hammond portano in alto una voce personale e ispirata.

La messa sta per finire When the Spirit Says Move ne segnala il confine, è venuto il momento di portare tutto a casa, siediti sulla panca sei sudato, ascoltati Loving You is Killing Me, ritrovati, esci il mondo ti aspetta. Vinceremo è sicuro, Will to Win, abbiamo coraggio, storia, talento.

Certo che di problemi ne abbiamo tutti, vanno e vengono, siamo pieni di Problems. Sono bianchi e neri come i tasti di un pianoforte. Fattene una ragione, la felicità non è di questo mondo quello che possiamo fare è limitare il dolore questa è la verità. Il senso degli umani sta nelle società che abitano ma queste senso non ne hanno.

Se Rev. Sekou è solo scintilla o fuoco di prateria lo sapremo vivendo ma una copia di Times Like These in questa estate torrida me la terrei pronta all’uso come acqua di fonte, purifica, confonde il sudore con le lacrime. Semplicemente grande.

 

Track List

  • Resist
  • In Time like These
  • Burnin’ and Lootin’
  • Lord I am running (99 ½ I Won’t Do) Raina Sokolov Gonzales
  • Muddy and Rough (Woyaya)
  • The Devil Finds Work
  • Old Time Religion
  • When the Spirit Says Move
  • Loving You is Killing Me
  • Will to Win
  • Problems